Tempo di lettura: 2 Minuti

Plastica? Le Università si vestono di green e dicono “stop”

Plastica? Le Università si vestono di green e dicono “stop”

Continua la lotta alla plastica. Roma Tre distribuisce 30.000 borracce e La Sapienza istituisce un corso di Formazione sulle Scienze della Sostenibili

Jovanotti diventa materia universitaria!
Il 23 Marzo di nuovo in piazza per il clima
Il nuovo sviluppo sostenibile passa dalla generazione under 30: 18, i ragazzi vincitori!

Continua la lotta alla plastica. Roma Tre distribuisce 30.000 borracce e La Sapienza istituisce un corso di Formazione sulle Scienze della Sostenibilità.

The Message is the Bottle
Nelle settimane precedenti, i giovani di tutta Italia sono scesi in piazza per l’ambiente e anche le Università appoggiano la protesta giovanile. Tra le iniziative adottate, c’è quella dell’Università di Roma Tre, “The message is the bottle”: 30.000 borracce, che gli studenti potranno ritirare in appositi punti allestiti dall’Ateneo. L’obiettivo dell’iniziativa è quello si salvaguardare l’ambiente e dire addio alla plastica.

Parla il Rettore

“Durante gli esami abbiamo visto che gli studenti tirano fuori il telefonino, un libro e l’immancabile bottiglietta di plastica d’acqua e automaticamente le nostre aule sono diventate delle foreste di plastica: così è nata questa nostra iniziativa, seguendo inoltre la Strategia Europea sulla plastica che vieterà, a partire dal 2021, la vendita di moltissimi articoli in plastica monouso”, ha spiegato Luca Pietromarchi, Rettore dell’Università Roma Tre, secondo quanto riportato da Ansa.it.

La Sapienza si accoda

Sapienza in Movimento, invece, annuncia che anche La Sapienza sta ideando un programma di attività per la sostenibilità: un piano sperimentale per i rifiuti, la distribuzione di 35.000 borracce in alluminio e l’installazione di nuove fontane.
Le iniziative saranno presentate in maniera più dettagliata in occasione di Porte Aperte, in cui sarà illustrato anche un nuovo corso di Formazione sulle scienze della sostenibilità.

UI GreenMetric World University Ranking

L’UI GreenMetric World University Ranking monitora le iniziative universitarie e stila una classifica internazionale, basata sul rispetto dell’ambiente. Ad aggiudicarsi il podio della classifica, in quanto università più sostenibili, sono

    • Wageningen University & Research nei Paesi Bassi
    • Università di Nottingham nel Regno Unito
    • University of California negli USA

In merito alle italiane, la quindicesima posizione è stata ottenuta dall’Università Alma Mater Studiorum di Bologna.
Sul piano nazionale, invece, gli atenei capitolini vedono in classifica la Luiss 14°, Roma Tre 17° e La Sapienza 21°.

Non c’è più tempo. È ora di agire. Contribuisci anche tu, per un futuro più sostenibile e più pulito.

#FacceCaso

Di Claudia Marano

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0