Tempo di lettura: 2 Minuti

Il nuovo disco dei Portobello in anteprima su FacceCaso!

Il nuovo disco dei Portobello in anteprima su FacceCaso!

“Buona Fortuna” è il disco d’esordio dei Portobello, un giovane gruppo di Civitavecchia capace di portare l'estate ovunque! Questo loro lavoro lo tro

#FacceCaso VLOG: A Night With James Da Cruz
Incubisogni, il primo disco dei Panta
Flora mi ha raccontato la sua musica, FacceCaso!

“Buona Fortuna” è il disco d’esordio dei Portobello, un giovane gruppo di Civitavecchia capace di portare l’estate ovunque! Questo loro lavoro lo trovi in anteprima qui su FacceCaso.

Giovany! Vi presentiamo in anteprima la nuova fatica artistica dei Portobello, “Buona Fortuna”. Ah, mi raccomando, dopo aver letto questo articolo seguite su INSTAGRAM i contenuti esclusivi!!

Registrato e prodotto da Alex Cozzolino e Stefano Donato presso l’Ac Studio e il 2F Recording Studio e masterizzato da Andrea Suriani presso l’Alpha Dept. Studio. In uscita il 10 maggio per l’etichetta luovo, “Buona Fortuna” è un lavoro che vive di diverse anime, personale ma collettivo, per nove brani che spaziano dal pop-rock all’indie italiano più attuale.

“Buona Fortuna” è l’esordio discografico della band romana Portobello, che vedrà la luce il 10 maggio 2019 per l’etichetta luovo, la label di iCompany. Registrato, prodotto e mixato da Alex Cozzolino e Stefano Donato presso l’Ac Studio e il 2F Recording Studio e masterizzato da Andrea Suriani presso l’Alpha Dept. Studio, “Buona Fortuna” è un lavoro difficilmente riconducibile ad un genere specifico, che vive di diverse anime, se non addirittura eterogeneo. L’esordio dei Portobello è il culmine di un processo che da personale è diventato collettivo, e ognuno dei nove brani è un’impronta scaturita da questo incontro di influenze, stili ed esperienze.

Da “Un attimo e basta”, brano pop-rock ispirato alle sonorità dei Coldplay dei primi anni 2000, e vestitosi nel tempo con un abito più attuale, fatto di sonorità vicine all’indie italiano, a “Il freddo di giugno” e “Piano B”, costruite invece attorno a riff incisivi di chitarra. Ogni strumento trova il suo spazio, talvolta in una struttura più tradizionale e velatamente british, come in “Cerotti”, altre nella cornice quasi dance di “Sylvie”, che insieme a “Buonanotte” rappresenta un piccolo tributo a Lucio Dalla, l’unico artista che mette d’accordo ogni anima della band.

“È la raccolta di nove canzoni diverse e a volte simili, scritte in momenti distanti ma con un filo conduttore: la speranza” – raccontano i Portobello – “Sicuramente l’amore è un argomento ricorrente, ma affrontato in maniera non sempre uguale. è un album che parla di ragazzi che provano a vivere una vita da adulti, in una società di adulti che urlano sui social come bambini, di sigarette elettroniche e di cerotti, di mare e di provincia. Ma soprattutto buona fortuna è un augurio che ci siamo voluti fare e che facciamo a tutti: quello di essere felici”.

Un piano B per scappare, un mare per tuffarsi, un cerotto per curarsi. Ci sono tanti modi per essere felici, buona fortuna a tutti.

Ci vediamo giovedì 2 Maggio da Marmo per la presentazione ufficiale (evento ufficiale QUI)

#FacceCaso

Di _Riccardo Zianna_

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0