Tempo di lettura: 2 Minuti

A scuola con…Federica Pellegrini

A scuola con…Federica Pellegrini

Che scuola hanno frequentato i campioni italiani? Ve lo diciamo noi in questa nuovissima rubrica. Oggi tocca alla Divina Federica Pellegrini. Vi siet

Test d’ingresso, tra novità e panico
Matthew McConaughey? Ora fa il prof!
Black Friday istruzioni per l’uso: tutto quello che un malato di shopping dovrebbe sapere

Che scuola hanno frequentato i campioni italiani? Ve lo diciamo noi in questa nuovissima rubrica. Oggi tocca alla Divina Federica Pellegrini.

Vi siete mai chiesti quale scuola avessero frequentato da adolescenti campioni del calibro di Buffon, Chiellini o Verratti? Noi sì. E per risponderci (o meglio, per rispondervi) abbiamo ideato una nuova rubrica nella quale ogni settimana ripercorreremo la carriera scolastica di uno sportivo. Dopo aver pedalato nel passato scolastico di Vincenzo Nibali, ci togliamo il caschetto, indossiamo cuffia e costume e ci tuffiamo nel curriculum studiorum di una delle sportive italiane più vincenti e amate di tutti i tempi: la Divina Federica Pellegrini.

Nata nel 1988 a Mirano, vicino Venezia, Fede ha cominciato a nuotare in tenerissima età, iniziando a raccogliere successi già da adolescente. La prima medaglia risale infatti al 2002, quando un allora appena 14enne Pellegrini conquistò la medaglia di bronzo nei 200m stile libero (la sua specialità) ai campionati italiani assoluti di nuoto, alla sua primissima partecipazione.

A quell’epoca Federica frequentava ancora il liceo scientifico a Mestre ma i suoi impegni in vasca cominciavano già a togliere tempo prezioso allo studio. E così dopo un cambio d’indirizzo poco fortunato, la Pellegrini ha scelto ragioneria, riuscendo a diplomarsi col punteggio di 75/100.

Dove? Purtroppo non siamo riusciti a scoprirlo. La Divina, infatti, è molto attenta a non rivelare troppi dettagli della sua vita privata e finora non si è mai fatta sfuggire il nome della scuola in cui ha conseguito la maturità. Quel che sappiamo è che si tratta un istituto tecnico commerciale di Verona, la città nella quale la Pellegrini ha vissuto gli ultimi anni della sua adolescenza.

Ma cosa ne pensa Fede della scuola? Che avere una buona istruzione è fondamentale. D’altronde lei va molto fiera dei suoi risultati e ritiene anche che la sua esperienza tra i banchi gli sia tornata molto utile in acqua. In che modo? Nel rapporto con gli avversari e con la competitività, una caratteristica che ha sempre contraddistinto la Divina in gara e a quanto pare anche nello studio.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0