Tempo di lettura: 1 Minuti

Latinus vincit omnia!

Latinus vincit omnia!

Il dibattito sul latino e sull'utilità delle lingue morte non finirà mai. E allora? Latinus vincit omnia. Il valore delle lingue morte, le più tradiz

Crescono i corsi universitari in inglese
Studiare di notte a #Bolo, le biblioteche aperte fino alle 24.00
Fenomeno Hikikomori : ragazzi chiusi in casa con Internet

Il dibattito sul latino e sull’utilità delle lingue morte non finirà mai. E allora? Latinus vincit omnia.

Il valore delle lingue morte, le più tradizionali sono il Greco e il Latino e chi ha fatto o sta facendo il classico le conosce fin troppo bene, è uno degli argomenti più discussi degli ultimi anni. Almeno una volta, tutti ci siamo chiesti quale fosse l’utilità di tradurre così tanto un qualcosa che non viene parlato. Il “Latinus” però, è sempre più rivalutato, tant’è che è finito anche ad essere la lingua di recitazione di un film, Il Primo Re.

Secondo Renato Origa, professore all’Università di Udine, il latino non può che rimanere relegato alla sua forma scritta. Sarebbe, infatti, impossibile parlarlo o riformularlo senza distruggerlo e senza allontanarsi da quello vero, risalente all’epoca d’oro dei Romani.

Dall’altro lato, il professor Tunberg (no, non è un parente della fantomatica Greta) sostiene che il latino possa effettivamente diventare una lingua comune, ma richiede un puntuale insegnamento, e io aggiungerei anche molti anni di studio.

In realtà il latino ci ha accompagnato da molto prima del liceo. Basta riflettere su tutti i film che contengono incantesimi, da Harry Potter a The Order tutta la magia viene canalizzata attraverso la lingua latina.

Lingua parlata? Lingua magica? Un po’ di tutto quindi. Per noi, di solito, è semplicemente lingua di versioni e di traduzione. Ed è proprio la traduzione che dovrebbe portarci a comprendere fino in fondo il mondo dei nostri lontani parenti, poiché non dovremmo limitarci a cercare le parole sul dizionario ma dovremmo calarle in un contesto preciso, per capire quello che l’autore vuole dirci.

Molto spesso non è così, lo so. Anzi, forse non lo è mai, ma è l’unico modo per sapere cosa davvero può fare il latino per noi.

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0