Tempo di lettura: 3 Minuti

Storia: quali libri usare?

Storia: quali libri usare?

La Storia continua ad essere una materia fondamentale per i giovani studenti, che sia al liceo, alla maturità o all'università. Ma quali libri bisogne

Per il CEO di Wind Tre c’è bisogno di una scuola fatta di innovazione e merito
Più di 15mila studenti soffrono di disturbi dell’apprendimento
Tatuaggio: le 5 “S” da seguire

La Storia continua ad essere una materia fondamentale per i giovani studenti, che sia al liceo, alla maturità o all’università. Ma quali libri bisognerebbe leggere per studiarla?

La Storia non è mai stata cosi distante dai giovani studenti come in questi ultimi mesi.
Secondo i dati riportati dal Corriere della Sera, 3 studenti liceali su 5 non riusciranno a portare a termine il programma e il 21% degli studenti non ha neanche terminato la spiegazione della Seconda Guerra Mondiale.
Come colmare questa lacuna?
Alcuni storici e ricercatori hanno consigliato alcuni libri.

#Andrea Giardina consiglia…

Andrea Giardina è un professore di Storia Romana e Vicedirettore della Scuola Normale superiore di Pisa.
Tra i testi consigliati dallo storico, ci sono:

    • Storia della schiavitù in Africa, di Lovejay;
    • Peccati di memoria. La mancata Norimberga italiana, di Battini.

#I suggerimenti di Vanessa Roghi

Vanessa Roghi è una scrittrice e ricercatrice indipendente, a cui piace essere definita “storica del tempo presente”.
Tra i libri consigliati, ci sono:

    • Margini d’Italia, di Forgacs;
    • La storia della colonna infame, di Manzoni.

#Giovanni Carletti suggerisce…

Giovanni Carletti è un editor di storia e politica.
Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, consiglia:

    • L’apologia della storia, di Bloch, perché “spiega ancora molto bene le ragioni per cui ha senso appassionarsi alla storia: Il bravo storico somiglia all’orco della fiaba. Là dov’egli fiuta la carne umana, là egli sa che è la sua preda.”;
    • Il formaggio e i vermi, di Ginzburg, perché è “ un libro che ha rivoluzionato non solo la cassetta degli attrezzi dello storico ma anche la forma del racconto. Per capire che anche la storia più piccola ci può aprire mondi e dare le chiavi per capire meglio ciò che ci sta attorno.;
    • Chi è fascista, di Gentile, perché “in un piccolo libro il più importante storico del fascismo ci mostra a cosa serve la storia: acquisire gli strumenti di un pensiero critico per non farci strumentalizzare dal potente di turno.”.

#Le scelte di Simona Colarizzi

Simona Colarizzi è insegnante emerito di Storia contemporanea alla Sapienza.
Come letture consiglia:

    • Una guerra civile. Saggio sulla moralità della resistenza, di Pavone;
    • Le religioni della politica. Fra democrazie e totalitarismi, di Gentile.

#I Consigli dei docenti e ricercatori

Tra i testi suggeriti:

    • Il secolo breve, 1914-1991, di Hobsbawm;
    • Storia degli italiani, di Procacci;
    • Apologia della storia o Mestiere di storico, di Bloch;
    • La strana disfatta. Testimonianze del 1940, di Bloch.

È arrivata l’ora di rimboccarsi la maniche e aprire i libri di storia perché “una generazione che ignora la storia non ha passato… né futuro!”.

#FacceCaso

Di Claudia Marano

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0