Tempo di lettura: 2 Minuti

A scuola con…Tania Cagnotto

A scuola con…Tania Cagnotto

Che scuola hanno frequentato i campioni italiani? Ve lo diciamo noi in questa nuovissima rubrica. Oggi la regina dei tuffi: Tania Cagnotto. Vi siete

Università di Torino: caos da elezioni
Professori: le gaffe della maturità
FacceCaso presenta il libro degli Actual – FOTO & VIDEO

Che scuola hanno frequentato i campioni italiani? Ve lo diciamo noi in questa nuovissima rubrica. Oggi la regina dei tuffi: Tania Cagnotto.

Vi siete mai chiesti quale scuola avessero frequentato da adolescenti campioni e campionesse del calibro di Buffon o Bebe Vio? Noi sì. E per risponderci (o meglio, per rispondervi) abbiamo ideato una nuova rubrica nella quale ogni settimana ripercorreremo la carriera scolastica di uno sportivo.

In occasione dei Campionati Mondiali di Nuoto, che si stanno disputando in questi giorni in quel di Gwangju (Corea del Sud), abbiamo deciso di concentrarci sul curriculum studiorum di un’atleta che in questa rassegna ha vinto ben 10 medaglie (1 oro, 3 argenti e 6 bronzi): Tania Cagnotto.

La campionessa azzurra i tuffi ce li ha sempre avuti nel DNA; sia suo padre Giorgio che sua madre Carmen, infatti, sono stati dei tuffatori di tutto rispetto negli anni ’70 e a quanto pare sono riusciti a trasmettere la loro passione pure a Tania. La quale, però, non ha ereditato dai suoi genitori solo il talento nei tuffi ma anche alcuni sani principi come ad esempio l’importanza dell’istruzione.

La Cagnotto, d’altronde, è sempre riuscita a districarsi bene tra i carichi di lavoro in vasca e i suoi impegni scolastici e nel giugno del 2004, dopo cinque anni di sacrifici, ha finalmente conseguito la maturità. Ma veniamo al dunque, dov’è che si è diplomata Tania Cagnotto?

Nella natia Bolzano, più precisamente al Liceo della Comunicazione “Giuseppe Toniolo”, dove la plurimedagliata atleta delle Fiamme Gialle ha frequentato la sezione sportiva. Per quanto riguarda il suo esame di maturità, invece, Tania ne ha parlato più volte, sottolineando come prima di sostenerlo si sentisse più agitata di quando doveva gareggiare alle Olimpiadi.

Da allora sembra passata una vita. La Cagnotto nel frattempo è arrivata alla soglia dei 35 anni e di metalli olimpici ne ha vinti due. Ma non solo, è anche diventata mamma, dando alla luce la piccola Maya. Chissà che non riesca a tramandare anche a lei la passione per i tuffi, senza farle dimenticare però quella priorità chiamata scuola.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0