Tempo di lettura: 3 Minuti

Advancing Young Professionals: JP Morgan per la scuola

Advancing Young Professionals: JP Morgan per la scuola

Insegnare ai ragazzi dove sta andando l'economia di oggi, questo il progetto di Alternanza Scuola-Lavoro "Advancing Young Professionals" di JP Morgan.

Alternanza scuola-lavoro: a che punto siamo?
Alternanza scuola-lavoro? Va bene anche studiare all’ estero
Storie di alternanza: un premio per ragazzi

Insegnare ai ragazzi dove sta andando l’economia di oggi, questo il progetto di Alternanza Scuola-Lavoro “Advancing Young Professionals” di JP Morgan.

Accendere la televisione, guardare il telegiornale e capirci davvero qualcosa (soprattutto nella parte economica) non è cosa semplice. Tanti ragazzi non hanno la conoscenze base per poter capire, anche perchè davvero in pochi studiano economia. Per questo è stato creato da JP Morgan il percorso di Alternanza Scuola-Lavoro “Advancing Young Professionals”.

Le parole debito pubblico, quote, tasse, ormai sono all’ordine del giorno ed è per questo che JP Morgan ha deciso di selezionare studenti che provengono dalle Aree Suburbane di tre delle maggiori città italiane (Roma, Milano e Napoli) per capire la finanza e studiare da vicino il suo ambiente lavorativo. Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con Junior Achievement, un’organizzazione no-profit attiva in tutto il mondo che si occupa della formazione dei ragazzi negli ambiti economici e finanziari, questa è la prima edizione italiana.

Sono stati selezionati otto ragazzi che sono partiti alla volta della sede della JP Morgan a Milano e hanno trascorso lì due settimane. Provenienti da Melegnano, Pomigliano d’Arco, Pomezia e Guidonia, i ragazzi delle classi quarte del liceo si sono confrontati con un mondo spietato e complicato come quello delle banche d’investimento.

La formazione tecnica è stata affiancata anche da momenti di miglioramento delle soft skills, come le capacità da manager, orientamento professionale e public speaking. Oltre a questo ai ragazzi è stata data la possibilità di creare una rete grazie alle attività serali. Ma non è finita qui.

I ragazzi saranno inseriti in un programma di Mentorship in cui verranno seguiti dai tutor che li hanno accompagnati nelle due settimane di permanenza a Milano, fino all’estate del 2020, cosicchè possano ricevere consigli e aiuto nella scelta del percorso da intraprendere dopo gli esami di maturità.

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0