Tempo di lettura: 3 Minuti

Percorso di eccellenza per gli studenti della Sapienza

Percorso di eccellenza per gli studenti della Sapienza

L’ateneo romano istituisce la Scuola Superiore di Studi Avanzati offrendo agli universitari un percorso formativo di eccellenza ed alta qualificazione

L’Università degli studi della Basilicata entra a far parte dell’Uneecc
La Russia guarda al futuro, arriva l’Università dei Robot
Sapienza per lo sviluppo sostenibile

L’ateneo romano istituisce la Scuola Superiore di Studi Avanzati offrendo agli universitari un percorso formativo di eccellenza ed alta qualificazione

La Scuola Superiore di Studi Avanzati (SSAS) è il College della Sapienza che offre ad allieve e allievi iscritti ad un corso di studio di Laurea Triennale, Magistrale, a ciclo unico o ad un Dottorato di ricerca un percorso di formazione complementare di eccellenza ed alta qualificazione.

La Scuola, istituita nel 2011 e appartenente alla rete di Scuole Superiori Universitarie di eccellenza interne ai singoli atenei, si affianca ed integra i classici percorsi curriculari degli studenti con corsi ed attività avanzate di carattere disciplinare ed interdisciplinare.

Divenuta, ormai, una realtà altamente qualificante del sistema universitario italiano, la SSAS si pone l’obiettivo di coltivare talenti, sviluppare le potenzialità di ragazzi motivati e pronti ad impegnarsi in un programma accademico innovativo e competitivo e di creare un profondo intreccio tra didattica e ricerca, con grande apertura anche verso gli scambi internazionali.

Ogni anno l’ateneo apre le iscrizioni a questo programma esclusivo selezionando, tramite concorso ed esclusivamente in base al merito, un numero variabile di allievi che potranno beneficiarne, godendo anche della totale gratuità degli studi e dell’alloggio gratuito presso la residenza della Scuola nella città di Roma, oltre che di un eventuale contributo o borsa di studio.

Gli studenti ammessi, oltre a seguire i corsi universitari ai quali sono iscritti, avranno degli obblighi da conseguire: tra questi, saranno tenuti a risiedere nelle strutture della Scuola e a partecipare anche alle attività predisposte dalla SSAS (alcune delle quali in lingua inglese) superando i relativi esami di profitto e acquisendo entro il 31 ottobre di ogni anno tutti i crediti formativi universitari previsti dal proprio piano di studi.

Qualora fossi interessato a beneficiare di questa preziosa, esclusiva e nuova opportunità, #FacceCaso e leggi attentamente il bando di concorso per l’a.A 2019/2020 QUI, facendo attenzione alla imminente data di scadenza e a tutte le modalità di iscrizione alle prove di ammissione!

#FacceCaso

Di Chiara D’Addesa

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0