Tempo di lettura: 3 Minuti

A scuola con…Nadia Toffa!

A scuola con…Nadia Toffa!

Che scuola hanno frequentato i VIP italiani? Ve lo diciamo noi in questa nuovissima rubrica. Oggi tocca alla Iena dei giovani: Nadia Toffa. Vi siete

Plastica per biglietti della metro? A Roma è realtà
Infermieri o assistenti sociali: date un’occhiata!
Il ritorno degli SMS: da morti viventi a nuove leve

Che scuola hanno frequentato i VIP italiani? Ve lo diciamo noi in questa nuovissima rubrica. Oggi tocca alla Iena dei giovani: Nadia Toffa.

Vi siete mai chiesti quale scuola avessero frequentato da adolescenti personaggi come Salvini, PIF o Salmo? Noi sì. E visto il successo della nostra rubrica sugli sportivi, abbiamo deciso di allargare il campo, includendo nella nostra indagine attori, musicisti, politici e chi più ne ha più ne metta.

Oggi parleremo del percorso scolastico di una conduttrice che grazie alla sua caparbietà è riuscita a guadagnarsi le simpatie di una buona fetta di pubblico, soprattutto di quello più giovane. E di chi potrebbe trattarsi se non della Iena più amata d’Italia, l’irriducibile Nadia Toffa?

Fin da quando si è affacciata nel mondo della televisione, Nadia ha sempre dimostrato di possedere un carattere fuori dal comune. Un carattere emerso tanto nella sua professione, dove non si è mai fatta intimorire da nessuno, quanto nella vita di tutti i giorni, che l’ha posta di fronte ad un ostacolo in apparenza insormontabile: un tumore, contro il quale la Toffa sta combattendo da ben due anni.

Nonostante gli effetti debilitanti che le cure a cui si sta sottoponendo hanno sul suo fisico, però, la Iena bresciana non ha smesso di dedicarsi anima e corpo al suo lavoro. D’altronde Nadia è sempre stata abituata a fare dei sacrifici, sin dai tempi della scuola.

E qui veniamo al dunque: in quale istituto si è diplomata Nadia Toffa? E’ presto detto, al Ginnasio Statale “Arnaldo”, sito a Brescia, in Corso Magenta 56. Ma non è finita qui; conseguita la maturità, la Toffa ha infatti continuato i suoi studi iscrivendosi all’Università di Firenze, dove si è laureata in lettere con un percorso storico-artistico.

Ora la nostra Iena è chiamata ad affrontare un percorso decisamente più tosto, quello che (speriamo) la condurrà fuori dal tunnel della sua malattia. Noi naturalmente facciamo il tifo per lei; forza Nadia, metti al tappeto questo bastardo, con la forza del sorriso e la grinta di sempre.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0