Tempo di lettura: 3 Minuti

Il professore di Harvard e una classe di 5 studenti

Il professore di Harvard e una classe di 5 studenti

Alberto Toro si è specializzato ad Harvard ed ora insegna in un piccolo paesino in Spagna. Tra metodi innovativi e futuro da regalare. Quanta gloria,

America mia, ma che succede? Perché stai bruciando così tanto?
Un istituto per il lusso arriva a Firenze
Bicocca, Fastweb e la partnership che non ti aspetti: ecco la laurea in data science

Alberto Toro si è specializzato ad Harvard ed ora insegna in un piccolo paesino in Spagna. Tra metodi innovativi e futuro da regalare.

Quanta gloria, quanti onori può ricevere nel corso della sua carriera un professore di Harvard? Senza dubbio studiare nel prestigioso college statunitense non è per tutti. Curriculum, retta, capacità: ogni cosa dovete portarla al top anche solo per sognare di studiare in un posto del genere.

Tra gli studenti più famosi che hanno varcato quelle aule, vi basti pensare a Michelle Obama, moglie del presidente degli Stati Uniti Barack e avvocato di grandissimo spessore, Jack Lemmon, vincitore di due premi Oscar, Eduardo Saverin e Mark Zuckerberg, cofondatori (ma non ditelo a Mark) di quella famosissima piattaforma che è oggi Facebook.

E si potrebbero fare moltissimi altri nomi che, certamente, già conoscete. E poi ce n’è uno che forse non diventerà famoso o importante come loro. Ma la cui scelta di vita vale la pena di raccontare.

Prof. di Harvard che non lavora ad Harvard

Lui è Alberto Toro, 39 anni, formatosi proprio ad Harvard. Alberto, qualche hanno fa, ha scelto di dedicare il proprio tempo e la propria professionalità ad un paesino di sole 30 anime sperduto nel Maestrazgo, piccola regione della Aragona, in Spagna.

Il suo piano è chiaro: formare cittadini, non dipendente. Alberto parla infatti della scuola di oggi come di “memorizzazione bulimica”, e non ha tutti i torti. Imparare, catalogare, “abboffarsi di informazioni”, che è il modo odierno di fare scuola, non porta gli alunni a crescere come uomini. Li porta ad essere semplicemente contenitori di informazioni. Come degli smartphone, appunto.

Probabilmente, come già abbiamo accennato sopra, il professor Toro non diventerà famoso nella sua vita. almeno non come i personaggi di Harvard che hanno scritto la storia.

Ma guidando i suoi giovani allievi, che sono 5 per essere chiari, attraverso gite nel bosco, attività all’aperto e creazione di libri, formerà sicuramente più cittadini di qualunque altra scuola italiana o spagnola o americana che sia.

Perché, e questo è certo per chi ha studiato, 5 è più di 0.

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0