Tempo di lettura: 3 Minuti

Le 3 cose più belle che puoi fare solo d’estate e non d’inverno

Le 3 cose più belle che puoi fare solo d’estate e non d’inverno

Tutti adorano l’estate, come si fa a non amarla? Ma che si può fare? E se sono bloccato in città? FacceCaso aiutami tu. “A S*****i! Ndo state? Che fa

Agosto ti rattrista? È normale, è l’August blues
Un’estate da travel blogger con il/la migliore amic@? Perché no! Scopri qui come
La battle della trap italiana si fa a suon di tormentoni

Tutti adorano l’estate, come si fa a non amarla? Ma che si può fare? E se sono bloccato in città? FacceCaso aiutami tu.

“A S*****i! Ndo state? Che fate? Ndo annate?” In un caldo, anzi caldissimo giorno estivo romano non sarebbe inusuale sentire dei ragazzi pronunciare queste parole, magari con un insistente rumore di cicale in sottofondo. Perché l’estate per i ragazzi è un po’ così, una costante ricerca di nuove cose da fare per riempire tutto questo tempo libero.

Per questa top 3 sarebbe stato davvero troppo scontato parlare di mare, montagna e viaggi, ci siamo invece concentrati sulle cose che si possono fare in quei giorni “cittadini” tra un aereo e l’altro, tra una gita fuori porta e una casa al mare della nonna. Sperando che possano esservi utili, ecco a voi le 3 cose più belle che puoi fare solo d’estate e non in inverno.

1. Il parco acquatico.

Questa è la prima attività resasi necessaria per sconfiggere il nemico numero uno dell’estate: il caldo. Fortunatamente il nostro paese offre quasi infinite opportunità di questo genere di parchi. Magari le file sono un po’ lunghe, e la calca da fare invidia ad un concerto finito in overbooking di Tiziano Ferro, ma è sempre un’esperienza che lascia soddisfatti (e rinfrescati).

2. Godersi un po’ di pace.

È l’occasione per vivere la propria città in maniera più amorevole, non è necessario correre, né bisogna rispettare degli orari che non siano dettati dallo stomaco. Godersi una mattina estiva mette di buonumore chiunque, ma soprattutto, c’è un sacco di parcheggio ovunque, sì anche in centro, e nessuno ti suona se non sei partito dopo 2,4 secondi dallo scattare del semaforo verde. Impossibile dite? Non d’estate.

3. Riallacciare i rapporti.

Nella spasmodica ricerca di qualcuno che condivida con voi i vostri giorni in città sfruttate l’occasione per risentire anche il più lontano e dimenticato tra gli amici (o degli ex), se cercate un’occasione per riallacciare un rapporto, non c’è niente di meglio del periodo estivo. Meno preoccupazioni, più tempo libero, un pizzico di noia e il caldo come nemico comune per impostare una conversazione sono il mix perfetto per dare una svolta alle vostre giornate estive.

#FacceCaso

Di Alessandro Mameli

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0