Tempo di lettura: 3 Minuti

La sindrome Asperger non fa paura: “Scuola = Futuro = Lavoro”

La sindrome Asperger non fa paura: “Scuola = Futuro = Lavoro”

Apre la prima scuola post diploma per ragazzi affetti dalla sindrome di Asperger. Tutti pronti per un lavoro innovativo! Lo scorso 7 settembre è stat

Maturità e lamentele: chissà se noi studenti troveremo mai pace
Il Prof di informatica in Ghana disegna un foglio word sulla lavagna
15enne ubriaco in classe: i ragazzi e l’alchool a scuola

Apre la prima scuola post diploma per ragazzi affetti dalla sindrome di Asperger. Tutti pronti per un lavoro innovativo!

Lo scorso 7 settembre è stata inaugurata a Milano la prima scuola post diploma ideata appositamente per ragazzi affetti dalla sindrome di Asperger, un evento unico per dare anche a questi ragazzi l’opportunità di aprirsi nel modo migliore al mondo del lavoro.

 

Il fondatore

La scuola si chiama “Scuola Futuro Lavoro” ed è stata creata dall’imprenditore Massimo Montini, presidente della fondazione “Un futuro per l’Asperger”, molto sensibile alle condizioni e il futuro di questi ragazzi, in quanto padre di un ragazzo colpito dalla stessa sindrome.

 

I riconoscimenti

All’inaugurazione era presente anche il sindaco di Milano Beppe Sala, il quale ricorda:

”A Milano, c’è la volontà non solo di fare una cosa, ma di farla al meglio. Il fattore educativo è fondamentale in un mondo così complesso come quello contemporaneo.”

 

W Greta Thunberg!

La sindrome di Asperger è oltretutto la stessa forma di autismo di cui soffre la paladina dell’ambiente Greta Thunberg. D’altronde è sempre grazie a lei, se adesso se ne parla più spesso di questa sindrome.

 

Una scuola vicina alle aziende

“Scuola Futuro Lavoro” è però molto più di una semplice scuola. In particolare, i suoi ideatori la definiscono una vera e propria scuola – azienda, perché oltre a offrire corsi di vari generi, mette i ragazzi in contatto con aziende, garantendo cosi la possibilità di trovare presto un posto di lavoro. A proposito, ricorda Montini:

„Non prepareremo solo i ragazzi, ma anche le aziende per accoglierli nel modo giusto! Questa scuola è il ponte verso il mondo del lavoro.”

 

L’offerta formativa

I corsi, che inizieranno ad ottobre, sono incentrati sulla “rivoluzione digitale”, tutto per lavorare con l’industria 4.0. Sono previsti diversi corsi e laboratori, come

  • Graphic design
  • Videomaking
  • Web design
  • Digital fabrication
  • Game design
  • Digital fabrication

Al momento sono già stati ammessi ca. 70 ragazzi/e da tutt’Italia.

Una scuola che pensa a tutti

Ovviamente la scuola è stata realizzata cercando di rispondere alle esigenze dei ragazzi con sindrome di Asperger. I corsi sono strutturati con attività per aiutarli a relazionarsi e sostenere colloqui di lavoro. Le lezioni vengono impartite da un personale educativo specializzato e con la collaborazione della Naba, la nuova accademia di belle arti.

Inoltre, all’interno della scuola è stata prevista una stanza insonorizzata per ragazzi che durante le lezioni sentissero il bisogno di isolarsi.

 

Insomma, non possiamo che augurare solo il meglio a questa nuova scuola, pronta ad aprire nuovi sbocchi lavorativi a ragazzi che non smetteranno mai di sognare.

 

#FacceCaso

Di Costanza Panti

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0