Tempo di lettura: 1 Minuti

Studenti premiati dall’Intelligence

Studenti premiati dall’Intelligence

Studenti laureati premiati dall'Intelligence, con il Premio “Una tesi per la Sicurezza nazionale”. 3 studenti Sapienza tra le 9 tesi premiate. 9 Stud

Stefano Rho torna a scuola
Bergamo, il 2019 inizia col botto!
Zerocalcare all’Università di Bergamo

Studenti laureati premiati dall’Intelligence, con il Premio “Una tesi per la Sicurezza nazionale”. 3 studenti Sapienza tra le 9 tesi premiate.

9 Studenti premiati con Una tesi per la Sicurezza nazionale, il Premio promosso dal Dis, Dipartimento delle informazioni per la sicurezza.
Il Premio di laurea è mirato a 6 aree tematiche.

    • cybersecurity e innovazione digitale.
    • sicurezza e interesse nazionale.
    • relazioni internazionali.
    • minacce e aree di crisi.
    • profili giuridici, organizzativi e storici relativi all’Intelligence.
    • sicurezza economico finanziaria.

Giovani laureandi e il mondo dell’Intelligence

L’obiettivo del Premio di laurea è quello di avvicinare i giovany al mondo dell’Intelligence.
In questo modo, possono approfondire le tematiche inerenti i Servizi Segreti e l’Intelligence riceve il contributo universitario per la Sicurezza nazionale.

Tra i premiati ci sono gli studenti Sapienza

Il Premio di Laurea ha riscosso molto successo e molta attenzione da parte degli studenti.
La Commissione ha esaminato i lavori degli studenti e ha scelto i 9 premiati.

    • Andrea Barzon, Università di Padova.
    • Andrea Bissoli, Università La Sapienza.
    • Marco Maldera, Università di Firenze.
    • Martina Mandalari, Università La Sapienza.
    • Daniele Mandrioli, Università di Milano.
    • Roberto Memme, Università di Bergamo.
    • Federico Palmaro, Università La Sapienza.
    • Arianna Pedrini, Università Commerciale Luigi Bocconi.
    • Niccolò Zorn, Università di Firenze.

I giovani studenti sono stati premiati nella nuova sede dell’Intelligence di Piazza Dante, Roma.
Hanno preso parte alla cerimonia i vertici del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza e i rappresentanti della Commissione di valutazione.
È possibile prendere visione dei lavori svolti sia sui social del Comparto Intelligence, che sul sito istituzionale.

La terza edizione del bando si è dimostrato un successo, in continua crescita. Infatti, è triplicato il numero dei lavori presentati ed esaminati dalla Commissione di valutazione. Quindi, non farti scappare questa opportunità. Se ami il mondo dei Servizi Segreti e vuoi saperne di più dell’Intelligence… Facce caso!

#FacceCaso

Di Claudia Marano

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0