Tempo di lettura: 3 Minuti

San Marino come Amsterdam

San Marino come Amsterdam

La Repubblica di San Marino ha approvato un provvedimento che liberalizza l'uso della Cannabis a scopo ludico. Come nei coffee shop di Amsterdm. È pr

Atenei americani e corsi online gratis
Arriva Nextdoor, il social network…di quartiere
Davide Tisi: il primo laureato Unimore del corso internazionale in Physics

La Repubblica di San Marino ha approvato un provvedimento che liberalizza l’uso della Cannabis a scopo ludico. Come nei coffee shop di Amsterdm.

È proprio il caso di dire “notiza bombaE chi vuol capire, capisca. Nella Repubblica di San Marino, il Consiglio Grande e Generale (il parlamento) ha approvato un provvedimento che consente di Coltivare, lavorare, vendere e consumare la cannabis a scopo ludico. Un po’ come nei coffeshop olandesi. Per il piccolo stato si tratta di una vera e propria rivoluzione, visto che le sue politiche in materia di droghe leggere sono considerate tra le più stringenti d’Europa. In ogni caso per il definitivo via libera bisognerà aspettare che tutto l’iter legislativo vada a buon fine.

Per ora, infatti, il Consiglio ha detto sì all’istanza presentata da un gruppo di cittadini che chiedevano una regolamentazione dell’uso ricreativo dei prodotti cannabinoidi. L’approvazione, peraltro, è avvenuta in una fase convulsa della politica sammarinese, durante una crisi di governo. Decisivi per il sì definitivo saranno i prossimi 6 mesi.

Il primo passo, comunque è stato fatto. E non sono solo i consumatori a fare il tifo per una buona riuscita finale del procedimento. Tra gli esercenti della vicina riviera romagnola c’è chi è sicuro che un simile evento porterebbe ad un incremento cospicuo del turismo. Soprattutto nel periodo estivo. Ma cosa prevede esattamente la norma?

L’Arengo

L’Istanza d’Arengo, questo il nome del processo avviato per iniziativa popolare, propone di permettere il possesso (entro una certa quantità) ad uso personale e il consumo (per i soli maggiorenni) in luoghi non pubblici e comunque non alla presenza di minori e donne incinte. In più si vorrebbe consentire l’autoproduzione, la trasformazione e la vendita in locali autorizzati.

In molte parti del mondo tutto ciò è già possibile. In Europa è Amsterdam la meta più famosa e ricercata, specialmente dai giovani. Ma anche in Spagna esistono i Cannabis Social Club. E in alcuni stati degli USA i negozi abilitati alla vendita si sono moltiplicati negli ultimi anni.

Magari per la stagione estiva 2020 tra le mete più gettonate dai maturandi e dagli universitari, oltre alla capitale olandese, per i capolavori esposti al museo di Van Gogh, ci sarà anche il Monte Titano con le sue splendide rocche medioevali.

#FacceCaso

Di Tommaso Fefè

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0