Tempo di lettura: 2 Minuti

Le migliori città del mondo secondo “The Economist”

Le migliori città del mondo secondo “The Economist”

Dove si vive meglio nel mondo? Come ogni anno ce lo dice "The Economist", la prestigiosa rivista inglese che si occupa di economia e vivibilità. Come

Disoccupazione giovanile: solamente colpa della crisi economica?
Criptovaluta: in Australia ora ci si paga l’università!
Manda le tue foto di nudo a Facebook, le userà per proteggerti

Dove si vive meglio nel mondo? Come ogni anno ce lo dice “The Economist”, la prestigiosa rivista inglese che si occupa di economia e vivibilità.

Come ogni anno, la celeberrima rivista “The Economist” ci dice dove si vive meglio nel mondo. E no, non è Roma.

La classifica

Tu che pensavi l’Italia fosse il “Bel Paese” o che “basta mangiare la lasagna di mia nonna e vuoi vivere ovunque basta che ci sia lei”, non sei così lontano dalla verità. Almeno per chi scrive. C’è però dell’altro, purtroppo: a quanto pare, Stabilità, Salute, Cultura e ambiente, Istruzione e Infrastrutture sono più importanti.

Sempre secondo The Economist eh. Noi preferiamo la lasagna di nonna alla “Stabilità”. Tanto tanto Cultura e ambiente, ma la “Stabilità” che mi rappresenta.

Vabbè, senza ulteriori giri di parole vediamole queste mirabolanti metropoli, in fila per 6 col resto di 2. Ah, e mettetevi una sciarpina, perché nella maggior parte di queste fa un freddo becco.

Al decimo posto c’è Adelaide, Australia. Famosa per i suoi musei, come l’Art Gallery of South Australia, la città si sviluppa intorno al fiume Torrens. Ed è tutto un tripudio di cultura. E ambiente.

Nono posto per Copenaghen. La città della sirenetta, polo culturale del Nord Europa, incanta tutti con la sua multiculturalità, le sue piste ciclabili e i colori sgargianti.

All’ottavo posto troviamo Tokyo. Nonostante sia gigantesca e vi vivano circa 14 milioni di abitanti, la capitale del Giappone vince a mani basse il premio di città più sicura al mondo. Non male eh?

Toronto, in Canada, si prende il settimo posto, così come Vancouver e Calgary il sesto e il quinto, rispettivamente. Non è male a vivere in Canada, a quanto pare. Dove caschi, caschi bene.

Un gradino sotto il podio Osaka. Ed è di nuovo Giappone. E leggendo i primi tre posti, vi chiederete senza dubbio se chi ha fatto la lista sia stato in soli 3-4 stati per redigerla.

Al terzo posto, rullo di tamburi… Sidney, Australia. E al secondo Melbourne. Quindi ecco cosa potete fare: partite dal 10° posto, Adelaide, e vi fate tutta la costa fino al 2° posto. Secondo Google sono 1600 Km, si può fare. E vi siete visti tre tra le migliori 10 città del mondo.

Ritornando nella Vecchia Europa, si va a trovare Freud nella città migliore al mondo. Vienna, signore e signori, vince su tutti. Sacher, Principessa Sissi, psicanalisi e marxismo: ma che vuoi di più?

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0