Tempo di lettura: 3 Minuti

Virus nei libri in pdf

Virus nei libri in pdf

Criminali informatici inseriscono virus e malware in file pdf camuffandoli da manuali scolastici. Attenzione al download illegale. Scaricare libri il

Scoperta una falla in Whatsapp
Tutti i misteri sulla nascita di Telegram
Sei tu in questo video? Vergognati. Il Nuovo virus su Facebook

Criminali informatici inseriscono virus e malware in file pdf camuffandoli da manuali scolastici. Attenzione al download illegale.

Scaricare libri illegalmente da internet è una pratica sbagliata, ma comunque diffusa tra gli studenti che cercano di risparmiare qualche soldo. Da qualche tempo però sembra essere diventata oltremodo pericolosa per la salute di tablet e pc. Secondo la società di sicurezza informatica Kaspersky solo nell’ultimo anno ci sono stati ben 356mila tentativi di attacco a dispositivi informatici da parte di hacker. Tutti con lo stesso sistema: camuffando malware da file pdf di manuali scolastici.

L’azienda ha fatto sapere che sono 74mila gli utenti stimati che hanno scaricato testi on-line. Di questi più di 30mila hanno ricevuto e provato ad aprire i documenti infetti. 1213 i casi accertati di computer compromessi.

I criminali informatici che sono dietro a questi attacchi quasi sempre cercano di rubare codici e identità cibernetiche, esponendo le vittime ignare a truffe, raggiri e operazioni illegali nei meandri del web. Inoltre, una volta che i virus sono permeati nel hardware, oltre a danneggiarlo spesso irreparabilmente, possono essere trasmessi, inconsapevolmente, ad altri sistemi anche tramite chiavi USB, posta elettronica, chat, ecc… Tra i consigli che le stesse aziende di Cyber security diffondono per prevenire queste problematiche, in primis c’è ovviamente, quello di non effettuare download illegali. O comunque da siti non sicuri.

In secondo luogo è bene controllare sempre l’estensione del file che si sta per aprire. E se nelle caselle e-mail si trovano messaggi con allegati non richiesti, di cui si dubita del contenuto o della provenienza, anche se da nominativi noti e conosciuti, è meglio cestinare che aprire senza le dovute verifiche preventive.

Alcuni malware in pdf

Secondo i primi riscontri, sono principalmente quattro le grosse fonti di malware mascherati da libri scolastici. MediaGet è la minaccia più innocua. È un downloader che fornisce all’utente spam e file diversi da quello desiderato.

Più pericolosi sono WinLnk.Agent.gen e Win32.Agent.ifdx. Anch’essi due downloader mascherati da file di testo. Questi, una volta aperti, avviano le componenti malware creando diversi malfunzionamenti. Il peggiore dei quattro veicoli, però, è il Worm Stalk. Viaggia nascosto all’interno di un libro di testo in formato pdf e, se scaricato, infetta irrimediabilmente, non solo il singolo dispositivo, ma tutti quelli ad esso collegati in quel momento. 

#FacceCaso

Di Tommaso Fefè

COMMENTS

WORDPRESS: 1
DISQUS: 0