Tempo di lettura: 1 Minuti

Digitalizzazione delle scuole: SELFIE è il nuovo strumento dell’UE

Digitalizzazione delle scuole: SELFIE è il nuovo strumento dell’UE

SELFIE è il nuovo strumento dell'Unione europea per promuovere e monitorare la digitalizzazione delle scuole europee e italiane. Vediamo come funziona

Computer intelligenti per gli universitari con disabilità
Europa e giovani 2019: quante ne sanno i giovani di UE? Il concorso!
Atlante 2019 Italian Teacher Award

SELFIE è il nuovo strumento dell’Unione europea per promuovere e monitorare la digitalizzazione delle scuole europee e italiane. Vediamo come funziona!

La tua scuola utilizza SELFIE? Ne hai mai sentito parlare? Vorresti contribuire alla digitalizzazione delle scuole e della tua in particolare? Con questo articolo ti racconto di SElFIE lo strumento UE che sta migliorando le scuole italiane.

SELFIE

Oltre al nostro stile di foto preferito, SELFIE è anche uno strumento iniziativa dell’Unione europea, in particolare della Commissione europea. Come suggerisce il nome, da noi ben conosciuto, si tratta di uno strumento di auto-riflessione su un apprendimento efficace mediante la promozione della digitalizzazione delle scuole e l’innovazione attraverso tecnologie per la didattica.

In realtà SELFIE esiste giù da un anno e sono già tantissimi gli utenti di questo strumento europeo. Infatti già 450.000 tra studenti, professori e dirigenti scolastici si sono registrati su SELFIE.

In cosa consiste?

Uno strumento per misurare l’innovazione e la digitalizzazione. Uno strumento che viene usato insieme da alunni e insegnanti per sviluppare insieme la scuola del futuro. Grazie a questo strumento le scuole stesse possono auto-valutarsi dal punto di vista dell’apprendimento nell’era digitale.

Come funziona?

Se la vostra scuola già non lo utilizza, chiunque può proporlo all’interno del proprio istituto, basta individuare un gruppo di coordinatori che se ne occuperà. Una volta individuati i coordinatori sarà necessario individuare anche un campione di ricerca, come per esempio qualche gruppo di studenti. Prima di tutto sarà compito dei coordinatori inserire nella piattaforma le informazioni riguardo alla propria scuola rispondendo a delle specifiche domande. A questo punto il campione di studenti selezioni, dei professori e i dirigenti scolastici saranno chiamati a rispondere ad una serie di domande su base anonima.

Una volta che tutte le domande hanno ricevuto una risposta, SELFIE genererà autonomamente una relazione sulla scuola in questione. Sarà interessante a questo punto monitorare i progressi della scuola, e quindi ripetere l’esperimento di tanto in tanto! Sicuramente è un ottimo incentivo per il continuo miglioramento.

Per maggiori informazioni consiglio di dare un’occhiata al sito ufficiale della piattaforma!

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0