Tempo di lettura: 1 Minuti

Maturità 2020: le richieste degli studenti per il Miur

Maturità 2020: le richieste degli studenti per il Miur

ll Coordinamento Nazionale degli Studenti ha raccolto una serie di richieste per la maturità 2020 da inviare alla Ministra dell’Istruzione Azzolina.

Il Molise esiste ed è bellissimo! Ti racconto il mio viaggio in una Regione inesplorata
Viaggio della maturità: quell’evento a cui non puoi mancare
Università: si riparte con la didattica mista. Buono o no, che ne dite?

ll Coordinamento Nazionale degli Studenti ha raccolto una serie di richieste per la maturità 2020 da inviare alla Ministra dell’Istruzione Azzolina.

L’inizio degli esami di maturità si avvicina. Se prima gli studenti erano entusiasti all’idea di poter rimanere a casa, con il passare del tempo la loro felicità si sta trasformando in preoccupazione. Nonostante la didattica a distanza, sicuramente le lezioni perse e le ore sottratte all’alternanza scuola-lavoro avranno un impatto sugli esami imminenti. La domanda che in questo momento si stanno ponendo gli studenti di tutta Italia è cosa deciderà il Ministero? Proprio per questo motivo l’Ufficio di Coordinamento Nazionale, su richiesta della stessa Ministra Azzolina, ha raccolto le proposte degli studenti di tutta Italia per mediare con il MIUR e cercare di trovare una soluzione per la maturità 2020.

Tutti ammessi?

Tra le richieste principali avanzate ci sono:

  • L’ammissione di tutti gli studenti alle prove, anche quelli che hanno delle insufficienze.
  • L’eliminazione della prova Invalsi e dell’alternanza scuola-lavoro.
  • In caso si rientri a scuola dopo la fine di aprile, lasciare solo l’esame orale, annullando le altre prove.
  • Una commissione “interna” composta interamente dai professori della classe.

In attesa di notizie ufficiali…

La Ministra dell’istruzione ha annunciato che ci sono delle novità in arrivo ma ancora non sono trapelate notizie La data di inizio degli esami di quest’anno dovrebbe essere il 17 Giugno, ma ancora non sappiamo se verrà posticipata o meno. In generale, non è chiaro se la maturità subirà modifiche, o se si cercherà di rimediare alla situazione con altre soluzioni come i corsi pomeridiani di recupero. Il MIUR si prospetta di gestire la situazione volta per volta, considerando anche l’andamento del virus. La prossima decisone riguarderà sicuramente la chiusura prolungata delle scuole, che già in molti si aspettano arriverà fino a dopo Pasqua.

Purtroppo, la pandemia in corso ha sconvolto moltissime realtà e i licei non fanno eccezione. Le prossime settimane saranno decisive per capire se le richieste avanzate dagli studenti saranno accolte o meno. Sicuramente la disponibilità del MIUR ad ascoltare le esigenze dei maturandi è un segno positivo, indice di come il Ministero sia pronto a venire incontro ai ragazzi. Staremo a vedere!

#FacceCaso

Di Alice Favazza

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0