Tempo di lettura: 1 Minuti

Giochi da quarantena #2: Mangiaoggetti

Giochi da quarantena #2: Mangiaoggetti

Visto che il Coronavirus ci costringe ad una clausura forzata, vediamo come divertirci rimanendo a casa. Secondo appuntamento: il Mangia-oggetti. Que

Scuola a testa in giù: gli studenti rivogliono i banchi, i prof no
Le catene su Whatsapp vi hanno rotto i C******i? Forse c’è una speranza
Sexting e videochat… il (triste) sesso ai tempi del coronavirus

Visto che il Coronavirus ci costringe ad una clausura forzata, vediamo come divertirci rimanendo a casa. Secondo appuntamento: il Mangia-oggetti.

Questi giorni di quarantena da Coronavirus hanno costretto la stragrande maggioranza delle persone a cambiare drasticamente le proprie abitudini. C’è chi ha iniziato a lavorare da casa, chi è costretto a seguire le lezioni in videoconferenza e chi invece di andare in palestra fa esercizi nel suo salotto.

Qualcuno però sta anche cercando disperatamente un modo per svagarsi, per non pensare all’assurda situazione nella quale ci ritroviamo catapultati. È difficile però inventarsi forme di svago rimanendo confinati tra le mura di casa; difficile ma non impossibile. E per dimostrarvelo FacceCaso ha ideato una rubrica nella quale vi consiglierà alcuni giochi (uno per ogni puntata) da fare in casa con gli oggetti quotidiani.

Dopo il Trova le Differenze della scorsa settimana, oggi vi proponiamo un gioco che vi permetterà di divertirvi e di fare pulizia al tempo stesso, eliminando gli oggetti superflui:

Mangia-oggetti

Numero di giocatori: 2.

Occorrente: due pentole, dei post-it, due sacchetti dell’immondizia, due fogli di carta, due penne, 7 oggetti di piccole dimensioni (a testa) che non utilizzate più, un oggetto (a testa) che usate ancora o al quale siete particolarmente legati (super-oggetto).

Preparazione: assegnate un numero romano da I a VII agli oggetti inutilizzati usando i post-it e poi metteteli nel vostro “deposito” (la pentola); tenete invece da parte il super-oggetto. A questo punto disegnate sul vostro foglio un grosso quadrato e dividetelo in 16 caselle creando una griglia simile a quella della “battaglia navale”. Aprite il vostro sacchetto dell’immondizia e ponetelo di fianco a voi.

Svolgimento:
Riempite 7 caselle del reticolato con i numeri romani corrispondenti e fate una bella S nella cella in cui volete sistemare il vostro super-oggetto. Fatto ciò la partita può finalmente iniziare e si svolge in maniera molto simile alla sopra citata “battaglia navale”; a turno i due giocatori scelgono una cella da “mangiare” e se trovano un oggetto dell’avversario, esso finisce nel suo sacchetto.

Se trovano invece il super-oggetto (prima della fine), l’avversario ha due possibilità:

  1. Si arrende e mette tutti i suoi oggetti nel sacchetto, tranne il super-oggetto;
  2. Sacrifica il super-oggetto e continua la partita.

Vince chi mangia per primo il super-oggetto dell’avversario (facendolo arrendere) o chi riesce a mangiare tutti gli oggetti lasciando per ultimo il super-oggetto. Alla fine lo sconfitto consegna il sacchetto al vincitore e questi decide se e quali degli oggetti mangiati tenersi e quali buttare.

Piaciuto il gioco? Sì? Allora correte a giocarci! No? Beh, mi dispiace ma per il prossimo vi toccherà aspettare un’altra settimana. Nel frattempo non vi resta che FacceCaso.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0