Tempo di lettura: 2 Minuti

La canzone della quarantena: il progetto creativo aperto a tutti

La canzone della quarantena: il progetto creativo aperto a tutti

Grazie all’uso di Instagram, il giovane compositore Gianmarco Ricasoli sta creando una canzone "interattiva", basandosi sulle risposte del pubblico.

Dua Lipa è la portavoce del “femminismo 3.0” con il nuovo album Future Nostalgia
MUSICA(L)MENTE: quando musica e testa vanno a braccetto
“Come una stronza”: fuori su Spotify la canzone d’esordio di Ero Iride

Grazie all’uso di Instagram, il giovane compositore Gianmarco Ricasoli sta creando una canzone “interattiva“, basandosi sulle risposte del pubblico.

Lontani ma vicini, gli italiani stanno condividendo le loro esperienze di quarantena. Dalla canzone del cuore cantata dai balconi alle raccolte fondi da milioni di euro, abbiamo dimostrato che è possibile reagire in un momento di crisi come questo. Inoltre, se vogliamo guardare al lato positivo, questo periodo di “reclusione” ha portato alla nascita di moltissimi progetti (ovviamente a distanza), come quello di cui vi parlo oggi.

Com’è nato il progetto?

L’idea è nata dalla mente creativa del giovane compositore e produttore della provincia di Roma Gianmarco Ricasoli: creare una canzone che rappresenti lo stato d’animo degli italiani in questo momento. E chi meglio degli italiani stessi potrebbe descrivere le sensazioni e le paure della quarantena? Proprio per questo Gianmarco ha deciso di usare i social e rivolgersi direttamente ai suoi followers per scrivere tutti insieme il pezzo. Inizialmente i sondaggi proposti riguardavano la musica: sono state decise le melodie di strofe e ritornello. Una volta fatta la musica, che potete ascoltare qui, è arrivato il momento di decidere le parole.

Adesso tocca a noi!

Come vi ho detto, si tratta di una canzone degli italiani per gli italiani. Sta a voi partecipare e scriverne un pezzetto. Partite chiedendovi come vi sentite o come sia cambiata la vostra vita. Fatevi ispirare dalla musica e non preoccupatevi della metrica! Il countdown finisce alle 20.20 del 30 Marzo, quando sul profilo di Gianmarco verrà pubblicata la storia relativa al testo. Fino a quel momento, avete tempo per dare libero sfogo alla vostra creatività.

Condividere è sicuramente la parola d’ordine. A prescindere dal fatto che si parli di cose belle o brutte, di stati d’animo o sensazioni, in una situazione del genere condividere può aiutarci a sentirci meno soli e a far passare più in fretta questo momento. E se tutto ciò si traduce in musica, meglio ancora! Come si dice, mal comune mezzo gaudio.

#FacceCaso

Di Alice Favazza

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0