Tempo di lettura: 1 Minuti

Laurino ci ha ufficialmente invitato al suo Funerale (non fraintendiamoci)

Laurino ci ha ufficialmente invitato al suo Funerale (non fraintendiamoci)

Ecco, siamo chiari. Sto parlando del nuovo singolo di Laurino, "Funerale", uscito lo scorso 29 maggio. Una nuova sfida è appena iniziata. Funerale è

Plastica? In Costiera le scuole fanno CIAONE!
Domenica da Serie TV e Film del Caso: il nostro BestOf #24
Studiare Scienze Motorie a distanza: si può fare?

Ecco, siamo chiari. Sto parlando del nuovo singolo di Laurino, “Funerale”, uscito lo scorso 29 maggio. Una nuova sfida è appena iniziata.

Funerale è il nuovo singolo di Laurino, pubblicato il 29 maggio da Xo La Factory e disponibile su tutte le piattaforme digitali.

E allora cosa ci vengo a fare se poi tu muori e non mi vieni più a trovare, dove la notte ingoia tutte le mie pare”

Funerale è il terzo singolo dopo Volume, brano che ha segnato l’inizio di un nuovo percorso artistico e Buddha.
Continua il viaggio introspettivo e sonoro del cantautore Laurino, brano che evidenzia una scrittura più matura sia dal punto di vista tematico che stilistico e ha un titolo evocativo: FUNERALE.
Il funerale come occasione di analisi, espediente narrativo che consente a Laurino di indagare il rapporto con il padre. Quello che fa Laurino è un duplice viaggio: il viaggio di chi se n’è andato e il viaggio di chi è rimasto. In quei momenti di commiato silenzioso, chi rimane è spinto a mettere in prospettiva la propria esistenza.

Lasciate da parte per un momento le tonalità morbide di Buddha, si sviluppano in maniera inaspettata sonorità più rockeggianti, a supporto di lyrics più ferme e dirette. Le linee di basso, gli stacchi e il groove di batteria trascinano l’ascoltatore in un sing along estatico, sicuramente esplosivo quando suonato dal vivo.

“Questa canzone parla di mio padre, parla della mia esperienza con l’amore e con il concetto di “famiglia”. Dal testo, il pezzo potrebbe risultare come uno sfogo (e forse un po’ lo è) ma per me è stato il tentativo di spezzare un cerchio che fin dalla nascita mi seguiva e in alcuni casi mi perseguitava perché non rappresentava il mio istinto e il mio essere. Funerale mi è servita (e tuttora mi serve) per questo: per ricordare e per dimenticare” con queste parole l’artista descrive il brano.

Chi è Laurino

Laurino è un giovane cantautore e produttore veronese. Capelli lunghi e scrittura disarmante e il suo è un pop ultra moderno che probabilmente sarà attuale anche nel 2030. Appena adolescente decide di dedicare tutto se stesso alla musica così, compiuta la maggiore età, lascia la scuola e incide il suo primo disco autoprodotto dal titolo “18”. Le sue canzoni sono caratterizzate da una perfetta alchimia tra la sua forte personalità vocale e l’immediatezza dei suoni che ad ogni brano stupiscono e lasciano spiazzato l’ascoltatore.

A inizio 2020 pubblica “Volume”, il primo di una serie di singoli che lo porterà alla pubblicazione di un nuovo disco in autunno. A febbraio 2020 è stato selezionato come artista della settimana di MTV New Generation. Il 3 aprile è uscito il secondo singolo “Buddha”, marchiato XO La Factory, un brano con sonorità down-tempo e innesti elettronici, come il synth o l’hi-hat della drum machine. Il nuovo tassello di questo puzzle si chiama “Funerale”, in uscita il 29 maggio.

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0