Tempo di lettura: 3 Minuti

Cos’è l’Armocromia? Il trend che spopola sui social e che ci cambia l’armadio

Cos’è l’Armocromia? Il trend che spopola sui social e che ci cambia l’armadio

Anche voi ultimamente vi siete imbattuti in espressioni tipo “in palette”, “autumn soft” “inverno deep”? Tutta colpa dell'armocromia. Chiariamoci le i

MarJess: un brand tutto italiano e sostenibile, leggi l’intervista!
#FacceCaso incontra Trancanelli
Se so inventati pure questo: lo smartwatch che non si scarica mai!

Anche voi ultimamente vi siete imbattuti in espressioni tipo “in palette”, “autumn soft” “inverno deep”? Tutta colpa dell’armocromia. Chiariamoci le idee!

È da un paio di mesi che la mia migliore amica mi assilla con sta cosa dell’armocromia. All’inizio la ascoltavo senza darci troppo peso, dopo la terza volta, però, ho iniziato a incuriosirmi anche io e devo dire che mi sono decisamente fatta prendere. Diciamo che ancora non ne capisco molto, ma sto iniziando a vederci più chiaro. Qui sotto vi racconto cosa ho capito fin ora e come, anche se in poco tempo, ha già cambiato la mia vita.

Se cercate una definizione di armocromia in internet non la troverete con molta facilità: dunque in una frase cercherò di esprimere in modo semplice quello che io sono riuscita a captare. In sostanza l’armocromia è l’arte di saper riconoscere i colori che più ci valorizzano e utilizzarli nel vestire, nel trucco e negli accessori. Dunque, l’applicazione di questa tecnica è il primo step di ogni consulenza d’immagine.

La gura (si dice così il femminile di guru?) italiana dell’armocromia è, senza dubbio alcuno, Rossella Migliaccio (su ig @rossellamigliaccio_), che negli ultimi mesi ha davvero spopolato su Instagram diventando lo spirito giuda di tantissime ragazze e ragazzi. È grazie a lei, infatti, che questa materia ha guadagnato popolarità e sta stravolgendo i nostri guardaroba.

Come faccio a capire i miei colori?

A questa domanda io ovviamente non so rispondere, ma sul blog di Rossella Migliaccio troverete le risposte a molti dei vostri dubbi. In ogni caso, per muovere i primi passi, innanzitutto dovreste riuscire a capire se i vostri colori naturali sono caldi o freddi: per scoprirlo vi rimando al test creato proprio da Rossella. In secondo luogo, bisogna capire a che “gruppo” si appartiene, i possibili gruppi si identificano proprio con i nomi delle quattro stagioni. Infine, si dovrebbe andare a capire il proprio sottogruppo.

Una volta individuate tutte queste cose, o comunque anche solo la propria stagione di riferimento ci identificheremo nella rispettiva palette di colori, vale a dire una lista di colori che sapremo essere quelli adatti a noi e che una volta indossati risalteranno le nostre caratteristiche.

Come l’armocromia cambia la tua vita?

Applicare questa tecnica nella scelta dei vestiti può davvero aiutare a risplendere. Nel senso che in questo modo si riesce a minimizzare i propri difetti e a mettere in risalto le proprie qualità. Per esempio, la pelle risulterà più brillate e i nostri denti più luminosi.

Se in un primo momento, il tenere in considerazione la propria palette di riferimento nel momento di fare compere può mandarci in crisi, una volta capito il meccanismo ne apprezzeremo i risultati.

Il bello di tutto questo? Che alle volte può bastare davvero poco per iniziare ad apprezzarci e a piacerci di più. Sarà sufficiente imparare a come valorizzarci attraverso l’uso dei colori 😉 

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0