Tempo di lettura: 1 Minuti

A scuola con… Anna Foglietta!

A scuola con… Anna Foglietta!

Che scuola hanno frequentato i VIP italiani? Ve lo diciamo noi in questa nuova rubrica. Oggi tocca ad una madrina del cinema, Anna Foglietta. Vi siet

Circuito Cinema porta gli studenti nelle sale
Scoperte curiose sotto i muri dell’Università di Perugia
Festival del Cinema di Roma 2019: tutte le novità e i grandi ospiti

Che scuola hanno frequentato i VIP italiani? Ve lo diciamo noi in questa nuova rubrica. Oggi tocca ad una madrina del cinema, Anna Foglietta.

Vi siete mai chiesti quale scuola avessero frequentato da adolescenti personaggi come Salvini, PIF o Salmo? Noi sì. E visto il successo della nostra rubrica sugli sportivi, abbiamo deciso di allargare il campo, includendo nella nostra indagine attori, musicisti, politici e chi più ne ha più ne metta.

In occasione della 77ª edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, che aprirà i suoi battenti tra quattro giorni, andiamo a scoprire il percorso scolastico della donna che quest’anno farà da madrina del festival veneziano. Stiamo parlando della bravissima e bellissima Anna Foglietta.

La scuola, d’altro canto, è stata senza ombra di dubbio una delle tappe più importanti nella crescita artistica dell’attrice romana. È al liceo, infatti, che Anna debutta nel mondo della recitazione, dando prova del suo straordinario talento negli spettacoli teatrali che il suo istituto mette in scena. Già, ma di quale istituto stiamo parlando?

Del Liceo Classico “Socrate” di Roma, un Ginnasio Statale sito in Via Padre Reginaldo Giuliani, al confine tra il quartiere Ostiense e l’Ardeatino. Lì inizia a coltivare la passione che poi le cambierà la vita, conosce il suo futuro marito (Paolo Sopranzetti) e consegue infine il diploma di maturità.

Completati gli studi superiori, la Foglietta decide dunque di rinunciare all’università per inseguire il suo sogno di diventare un’attrice. E dopo qualche anno di gavetta nei teatri della penisola, debutta in televisione nel 2005, quando comincia a ricoprire il ruolo dell’agente scelto De Luca nella fiction di successo della Rai La Squadra.

Di lì in poi la sua carriera è un lunghissimo trampolino di lancio verso le 4 candidature ai David di Donatello e il Nastro d’Argento ottenuto nel 2019 grazie alla sua interpretazione di Miriam nel film di Cirio D’Emilio Un giorno all’improvviso. E ora un altro traguardo, altrettanto importante, che fa di Anna ciò che ha sempre sognato di essere: una stella splendente nel firmamento del cinema italiano.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0