Tempo di lettura: 2 Minuti

Aenea ricorda, la prima volta non si scorda mai. FacceCaso!

Aenea ricorda, la prima volta non si scorda mai. FacceCaso!

Esordio musicale per il giovane Aenea, che ha deciso di mettersi totalmente a nudo con il suo primissimo singolo: fuori ora "Trailer del Paradiso". F

Music For Change: ecco svelati i nomi dei 30 semifinalisti!
Alternanza scuola lavoro, aumento ore negli istituti tecnici?
Eurovision Song Contest 2018: l’Italia si prende la rivincita su San Marino

Esordio musicale per il giovane Aenea, che ha deciso di mettersi totalmente a nudo con il suo primissimo singolo: fuori ora “Trailer del Paradiso”.

Fuori oggi, martedì 15 dicembre, “TRAILER DEL PARADISO” (Karma Dischi/Artist First), il primo singolo di AENEA, scritto e composto da Alessandro Aenea Aquilini, Matteo Gabbianelli – anche produttore del brano – e Leopoldo Lanzoni.

Come spiega l’artista sui suoi social (video visibile CLICCANDO QUI), con questa canzone si spoglia e mostra la sua parte più pura, provando a dare un senso al dolore. “Per me è difficilissimo spogliarsi, affrontare nudo tutte le mie paure – dice Aenea – il mio cuore non sa tacere mai, prova tutto troppo forte. Però è un’urgenza, è una terapia. Provare a dare un senso al dolore. La canzone è nata da sola ma adesso sono io a vivere dentro di lei. Spero di incontrare carezze, spero di trovare qualcuno che riesca a sentire quello che sento io”.

Disponibile da oggi in streaming e digitale, “TRAILER DEL PARADISO” è una spietata canzone d’amore, la pura e indomabile espressione di un amore mai vissuto e mai finito. “È l’irrefrenabile, è la mia impellenza di microfonare il cuore – commenta l’artista a tal proposito – è il sorriso di una donna che mi ha rubato gli occhi. È un atto di fede, di coraggio”.

Chi è Aenea

AENEA è un essere umano che ha trovato nella musica la possibilità di esprimersi con purezza, microfonando il cuore. Ha chiesto alla musica il permesso di essere completamente se stesso, con tutte le sue contraddizioni, con tutti gli ossimori che vivono in lui e con tutta la sua incoerenza, senza filtro alcuno. Nel palindromo che ha scelto come nome d’arte è racchiuso il segreto del suo percorso, dove fine e inizio si fondono in un cerchio perfetto: Aenea è il simbolo della della circolarità del tempo e di ciò che è eterno dentro di lui. Manifestare la sua ipersensibilità – che gli logora la vita – tramite una melodia è la sua terapia: ha bisogno di esprimersi per trovare qualcuno che gli assomigli, per dare un senso al dolore. Con la pubblicazione della sua prima canzone, “Trailer del paradiso”, si spoglia, affrontando le sue paure e mostrando la sua parte più pura.

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0