Tempo di lettura: 3 Minuti

Trivial Pursuit Hotel, il gioco in cui la vera moneta è la cultura

Trivial Pursuit Hotel, il gioco in cui la vera moneta è la cultura

Oggi andiamo alla scoperta di un albergo molto particolare ispirato a Trivial Pursuit. Un albergo in cui non conta se sei ricco o se sei povero. Quel

Guida autonoma? Per gli adulti “no grazie”
Integrazione: non esistono razze tra ragazzi
In Italia siamo un ammasso di ignoranti in geografia

Oggi andiamo alla scoperta di un albergo molto particolare ispirato a Trivial Pursuit. Un albergo in cui non conta se sei ricco o se sei povero.

Quello post-natalizio è sicuramente un periodo di regali e abbuffate, ma anche di giochi da tavolo. Dalla classica tombola al tradizionale Monopoli (o Monopoly se siete dei puristi), sono infatti tantissimi i giochi di società che vengono annualmente rispolverati per l’occasione. Tra questi ce n’è anche uno che nel corso del tempo è divenuto noto per il suo incredibile quoziente di difficoltà. Si tratta di Trivial Pursuit, l’unico in grado abbattere le certezze culturali dei giocatori. Ma la complessità di Trivial nasconde un grandissimo insegnamento: “la cultura è fondamentale”.

Non solo se si vogliono raccogliere i 6 triangolini colorati e vincere la partita, ma anche se si vuole semplicemente sopravvivere. E per dimostrarlo, la Hasbro, l’azienda americana che insieme a Horn Abbot produce il gioco da tavolo di origine canadese, ha aperto nella primavera dell’anno scorso un albergo a tema Trivial decisamente particolare.

Stiamo parlando del Trivial Pursuit Hotel, una delle “attrazioni” di punta dello Svezy Veter Country Hotel, un complesso residenziale luxury che sorge a 45 km da Mosca. Al suo interno vi aspetta una camera ben arredata e diversi comfort offerti dalla direzione, tra cui spiccano la sauna e il barbecue.

E vi dirò di più, è tutto GRATIS! Ad una condizione però, dovete rispondere bene alle domande. E per domande non intendiamo quelle classiche di rito tipo nome, cognome o anno di nascita, ma dei difficilissimi quesiti di storia, geografia, scienze, arte, letteratura, sport e spettacolo.

Insomma, alloggiare in questo lussuoso albergo sarà come giocare ad una partita di Trivial Pursuit in real life; ma se indovinerete, al posto del triangolino giallo potreste portarvi a casa (o meglio, in stanza) un bel letto e al posto di quello verde un televisore Full HD di ultimissima generazione.

Ma se sbaglierete, la vostra meravigliosa vacanza a cinque stelle potrebbe trasformarsi in un vero e proprio inferno. La TV a schermo piatto potrebbe magicamente diventare un tubo catodico vecchio di 50 anni per esempio. Perché se è vero che, quando giocate con gli amici, se sbagliate non accade nulla, nella vita reale, invece, l’ignoranza si paga. E nemmeno poco.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0