Tempo di lettura: 3 Minuti

Test di medicina 2021? No panic Giovany, vi aiutiamo noi!

Test di medicina 2021? No panic Giovany, vi aiutiamo noi!

Per i futuri Doc, il test di medicina è una fonte inesauribile di ansia. La regola d’oro è studiare, ma abbiamo tre tips che possono tornarvi utili.

Zombie ed emoji, una strana coppia protagonista al TG USA
L’Internet Movie Database ha bloccato i commenti
Scuole occupate e criticità: la voglia di tornare tra i banchi non basta(?)

Per i futuri Doc, il test di medicina è una fonte inesauribile di ansia. La regola d’oro è studiare, ma abbiamo tre tips che possono tornarvi utili.

Per tutti gli aspiranti medici, il quinto anno non è un semplice passaggio dal liceo all’università, ma è l’anno più ansiogeno e faticoso di sempre. Settembre, il mese del famoso test di medicina, ma è bene giocare d’anticipo per evitare panico da test.
Ma ecco che #FacceCaso è qui per corrervi in soccorso: ecco qui le nostre “3 tips for the test!”

TIP N.1: esiste un gruppo su Facebook dedicato ai futuri -si spera- medici… lo sappiamo, FB non è proprio il social dei giovany, ma può sempre tornare utile. Si chiama “Test di Medicina a numero chiuso” e conta ben 44K membri, molti ragazzi infatti rimangono nel gruppo dopo aver superato lo sbarramento per tramandare la loro “esperienza”. Nella community potrete trovare tanti consigli, ma anche fare domande, vedere gli altri a che argomenti danno più attenzione e conoscere i vostri futuri colleghi.

TIP N.2: comprate i manuali giusti. Può sembrare scontato ma nelle librerie ci sono interi scaffali dedicati ai vari manuali di preparazione, il nostro consiglio è di prendere poco materiale alla volta e di scegliere attentamente in cosa investire i propri soldi. Alcuni libri sono rinomati per la loro estrema difficoltà, possono portare a mental breakdown ma certo non fanno “cullare sugli allori”, altri invece sono famosi ma a volte ritenuti non esaustivi. La scelta migliore è non pagare a caro prezzo i manuali teorici, per il semplice studio vanno benissimo i testi del liceo, ma scegliere gli eserciziari giusti che possono svoltare l’esito del test.

FINAL TIP: valutate tutti i piani B, ma fate in modo che siano dei piani A 2.0. Come in tutti i test, c’è sempre la componente “fortuna”, potrebbe farvi segnare ma potreste anche farvi autogoal. È importante sapere che la vita non finisce dopo il test (e menomale!) ed è bene avere una chiara panoramica delle altre opportunità: iscrivetevi anche ai test di altre facoltà scientifiche da cui potreste poi fare le convalide degli esami, valutate eventuali test di università private (Cattolica, Campus Biomedico…) che si svolgono in momenti diversi dell’anno, informatevi sulle università all’estero e sulle loro modalità di ammissione e anche sul famoso “articolo 6” per sostenere gli esami di medicina pur frequentando altre facoltà. L’organizzazione è la chiave della calma, se saprete cosa fare, nulla sarà così terribile come pensate.

Ma soprattutto, cari Giovany medici, ricordate: a volte sbagliamo strada anche con Google Maps attivo ma questo non significa che non arriveremo a destinazione. Let the Hunger Games begin!

#FacceCaso

Di Martina Borrello

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0