Tempo di lettura: 2 Minuti

Bibliocabine: a Roma le vecchie cabine telefoniche si trasformano in biblioteche

Bibliocabine: a Roma le vecchie cabine telefoniche si trasformano in biblioteche

Nella città di Roma, le vecchie cabine telefoniche si stanno trasformando in biblioteche: le bibliocabine. Il progetto potrebbe essere pilota per il P

È arrivata Wilson App!
Il mio Tirocinio con FacceCaso
Giovane colpita da meningite di ritorno dalla Gmg

Nella città di Roma, le vecchie cabine telefoniche si stanno trasformando in biblioteche: le bibliocabine. Il progetto potrebbe essere pilota per il Paese.

Vecchie cabine telefoniche in disuso trasformate in biblioteche. Si sviluppa a Roma, nel quartiere Appio Latino, il progetto delle Bibliocabine. L’iniziativa mira a favorire lo scambio culturale ed è interamente curata da cittadini e appassionati. L’idea è stata presa in prestito dalle bibliocabine già presenti in alcune città all’estero.

Grazie ad alcuni accordi con la Telecom e il Comune di Roma, i volontari recupereranno e rimetteranno in sesto le vecchie cabine telefoniche, trasformandole in piccoli poli culturali. L’auspicio è quello di poter successivamente realizzare bibliocabine anche in altre zone della città.

I protagonisti di questa storia sono cittadini e appassionati di lettura. Il loro obiettivo è quello di favorire lo scambio culturale nel quartiere e, in futuro, in città. Il meccanismo sarà molto semplice: chi vuole un libro, lo può prendere, non è richiesto un altro da lasciare in cambio. L’iniziativa ha ricevuto un’accoglienza entusiasta e partecipata sui social, tanto che alcuni appassionati hanno chiesto di poter prendere parte al progetto, e sono stati coinvolti. Una cabina è già stata riqualificata e ospita volumi di tutti i tipi.

Il progetto potrebbe diventare un esempio, oltre che per la Città di Roma, anche per il resto del Paese. Se la rete di bibliocabine avesse diffusione capillare, l’impulso alla lettura generato potrebbe essere inarrestabile. Oltre che di importante valore culturale, l’iniziativa ricorda ancora una volta il potere della condivisione e dell’impegno sociale. Chiunque vorrà potrà contribuire donando libri.

Se invece siete dei perfezionisti e preferite libri nuovi, in tempo di pandemia la soluzione perfetta è Bookdealer, il sito che vi permette di acquistare il libro che preferite da una libreria del vostro territorio: per saperne di più.

#FacceCaso

Di Luca Matteo Rodinò

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0