Tempo di lettura: 3 Minuti

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Simone Zanelli

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Simone Zanelli

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi è Simone Zanelli a passare sotto le grinfie di Giorgia per parlare del suo nuovo singolo “C

Lavoro, la nuova maschera della crisi: il demansionamento
Meazza ha pubblicato oggi il suo nuovo singolo “Le parti peggiori”
Findomestic ed Alternanza per l’offerta formativa

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi è Simone Zanelli a passare sotto le grinfie di Giorgia per parlare del suo nuovo singolo “Cambiare”.

Simone Zanelli ha 25 anni ed è originario di Spoleto. Il suo amore per la musica nasce da piccolo quando passava ore ed ore ad ascoltare canzoni e a canticchiarle. I suoi compagni di scuola gli dicevano che era bravo, ma non li prendeva mai sul serio fino a quando all’età di 16 anni decide di iniziare a studiare canto. Da quel momento in poi capisce seriamente di non aver mai provato nulla di così forte nella sua vita e si dedica solo alla musica per diversi anni raggiungendo buoni risultati ai concorsi e iniziando a studiare chitarra da autodidatta. Attualmente si divide tra lavoro e musica avendo iniziato una collaborazione con il produttore spoletino Alessandro Elisei con cui lavora ai suoi brani.

Il suo nuovo singolo dal titolo “Cambiare” (RKH) è disponibile in digitale dal 26 febbraio e in radio dal 26 marzo 2021. Ne abbiamo parlato direttamente con lui.

Ti capita mai di trarre ispirazione da qualcosa che non sia strettamente legato alla musica?
Si. Mi è capitato diverse volte di scrivere su dei film o su serie tv..tra le canzoni che ho scritto trovando ispirazione in questo modo ce n è una di cui sono particolarmente soddisfatto. L’ho scritta guardando “how i met your mother” una serie stupenda e parla della contorta storia d’amore tra Ted e Robin… tra l’altro sarà uno dei brani che intenzione di far uscire a breve.

Cambiare rappresenta in sè un cambiamento anche per te?
Certamente, e il bello è stato che non me ne sono reso conto subito, è stato un processo durato circa un mese in cui ho cercato di uscire da situazioni che mi stavano soffocando e devo ringraziare la musica che mi ha fatto capire che per me non solo una passione ma un ancora una valvola di sfogo che mi aiuta ad affrontare al meglio i miei problemi.

Chi sono le altre persone che lavorano a un brano con te?
Attualmente i ragazzi dell’RKH di Torino

Come hai trascorso il lockdown? Ti è servito dal punto di vista musicale?
No. Avevo perso ogni stimolo nello scrivere testi anche se ci ho provato ma sono una persona che ha bisogno di sentirsi libera di poter vivere come vuole per poi riuscire a dare il meglio, quando sto male con me stesso mi lascio prendere dalla malinconia cosa che sono riuscito a superare solo ultimamente.

Oggi qual è la tua routine?
Mi sveglio tutte le mattine alle 6 vado lavorare torno a casa alle 5 e dedico il tempo che rimaner a me stesso e alla musica…spero presto che questa situazione passera e che cambierà qualcosa perché mi manca troppo la vita di prima e il mio prossimo brano parlerà proprio di questo.

Questo è un portale dedicato agli studenti, quindi non possiamo non chiederti qualcosa riguardo il tuo percorso musicale?
Il mio percorso musicale…non mi sento di dare consigli nessuno visto che ho ancora tanta strada da fare e sono solo agli inizi, però le scelte che ho fatto nella mia vita le ho fatte sempre mettendo il mio bene al primo posto e credendo in me stesso. L’unico consiglio che posso dare e di lavorare sempre sodo per i propri obiettivi e di farsi trovare pronti per le poche opportunità che capitano nella vita.

#FacceCaso

Di Giorgia Groccia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0