Tempo di lettura: 3 Minuti

A scuola con… Francesca Michielin!

A scuola con… Francesca Michielin!

Che scuola hanno frequentato i VIP italiani? Ve lo diciamo noi in questa rubrica. Oggi tocca ad una voce soavissima: Francesca Michielin. Vi siete ma

#FuturaRoma 2018: la fiera dell’innovazione scolastica
Università, in Italia anche il curriculum va di moda “british”
Inchiesta per le cattedre pilotate: non solo clientelismo ma anche sesso in cambio di…

Che scuola hanno frequentato i VIP italiani? Ve lo diciamo noi in questa rubrica. Oggi tocca ad una voce soavissima: Francesca Michielin.

Vi siete mai chiesti quale scuola avessero frequentato da adolescenti personaggi come Salvini, PIF o Salmo? Noi sì. E visto il successo della nostra rubrica sugli sportivi, abbiamo deciso di allargare il campo, includendo nella nostra indagine attori, musicisti, politici e chi più ne ha più ne metta.

Questa sera, in quel di Rotterdam, si terrà la 65esima edizione dell’annuale Eurovision Song Contest e noi, per l’occasione, abbiamo deciso di ripercorrere il cammino scolastico dell’ultima donna che ha rappresentato l’Italia in questa prestigiosa manifestazione: la bravissima Francesca Michielin.

Forse non tutti se lo ricordano, ma Francesca è salita alla ribalta grazie alla sua partecipazione ad X-Factor (culminata con la vittoria della quinta edizione) nel 2011. All’epoca dei fatti aveva solamente 16 anni e nonostante il prematuro successo, una volta vinto il talent show di Sky, tornò comunque a scuola per portare a termine i suoi studi superiori.

E ci riuscì tre anni dopo, nonostante i suoi impegni musicali gli abbiano fatto rischiare diverse volte la bocciatura per via delle troppe assenze. Alla fine, comunque, il diploma è arrivato; Francesca l’ha conseguito nella natia Bassano Del Grappa, dove ha frequentato il Liceo Ginnasio “G.B. Brocchi”.

E dopo l’esame di Stato, la Michielin non si è concessa una vacanza come invece hanno fatto molti dei suoi coetanei, ma ha preferito passare l’estate chiusa in studio, a lavorare al suo disco. Il motivo è che ama alla follia quel che fa e soprattutto, ama alla follia i suoi fan.

Per loro ha rinunciato anche agli anni migliori della sua adolescenza, ha stravolto la sua quotidianità e si è dedicata anima e corpo alla musica, mettendo al secondo posto tutto il reso. Ne è valsa la pena secondo voi? Secondo lei sì ed è questa la cosa più importante.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0