Tempo di lettura: 3 Minuti

Lavoro: la classifica delle Lauree più richieste per i prossimi 5 anni

Lavoro: la classifica delle Lauree più richieste per i prossimi 5 anni

UnionCamere e Anpal hanno stilato la classifica delle facoltà i cui laureati sono destinati ad entrare subito nel mondo del lavoro nel quinquennio 202

La classifica delle migliori università al mondo
Classifica delle Top 20 Università in Europa, quali saranno?
Eduscopio ci ha regalato la classifica dei licei migliori d’Italia

UnionCamere e Anpal hanno stilato la classifica delle facoltà i cui laureati sono destinati ad entrare subito nel mondo del lavoro nel quinquennio 2021-2025

Che cosa fare dopo il liceo? La mia laurea umanistica mi darà lavoro? Meglio scegliere quello che mi piace oppure buttarmi in un settore che mi assicurerà un impegno sicuro?

Domani, 16 giugno, iniziano gli Esami di Maturità e queste sono solo alcune delle domande che chi è stato maturando si è posto almeno una volta. Alla fine del Liceo si viene travolti da una serie di informazioni su open-day, corsi e test di ingresso che rendono la scelta del percorso universitario ancora più difficile. Come si fa ad essere sicuri di aver fatto quella giusta?

C’è da dire che in questo periodo il mondo del lavoro ha subito delle importanti mutazioni, anche e soprattutto a causa dell’impatto della pandemia. Nel caso qualcuno si trovasse ancora indeciso, può consultare la classifica stilata da UnionCamere e Anpal del fabbisogno di laureati nel mondo del lavoro nel quinquennio 2021-2025. Ci sono, a mio parere, alcune conferme ma anche alcune importanti mutazioni da sottolineare.

Stando alle previsioni dello studio nel quinquennio 2021-2025 il fabbisogno di laureati sarà di 1,2 milioni di unità ossia 228-239 mila all’anno.

Andiamo a vedere chi occupa i posti della classifica:

1. Al primo posto, nessuna sorpresa, si piazza l’area Economico-Statistica. La domanda sarà compresa tra 36 mila e 40 mila unità in media annua.
2. Secondo posto per i laureati in Giurisprudenza e Scienze Politiche. Si stima che ci sarà bisogno di 39 mila unità l’anno.
3. Al terzo posto, diventata ancora più fondamentale dopo la pandemia da covid 19, c’è l’area medico sanitaria.
4. Quarto piazzamento per il settore ingegneristico. il fabbisogno sarà di circa 31-35 mila laureati all’anno
5. Quinto posto è il settore della formazione e dell’insegnamento. Saranno necessari 25 mila nuovi insegnanti, anche di educazione fisica.
6. Sesto posto per l’ambito letterario, filosofico e artistico. Il fabbisogno di laureati in questo settore sarà di poco più di 13 mila laureati l’anno.
7. In settima posizione gli architetti e i laureati nel settore urbanistico-territoriale. La richiesta in questo campo sarà di 13 mila l’anno.
8. Ottavo posto, secondo le stime, per il settore linguistico, traduzione e interpretariato. Saranno 9 mila l’anno i laureati in Lingue e Mediazione Linguistica richiesti nel mondo del lavoro, stando alle stime.
9. Nono posto per il settore scientifico, matematico e fisico. 8.400 e 8.000 mila i laureati che troveranno un impiego in questo campo.
10. Decimo piazzamento per psicologia. Avremo bisogno di tra i 6.400 e i 6.900 nuovi psicologi abilitati nel prossimo quinquennio.
11. Undicesimo posto per il settore biologico e delle biotecnologie. Tra i 5700 e i 5900 laureati l’anno.
12. Al dodicesimo posto troviamo il settore chimico-farmaceutico.
13. All’ultimo posto il settore agro-alimentare. Poco più di 3 mila laureati all’anno entreranno a lavorare in questo campo.

#FacceCaso

Di Beatrice Offidani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0