Tempo di lettura: 3 Minuti

Tree Canopy Lab: l’app di Google ci dice dove piantare alberi

Tree Canopy Lab: l’app di Google ci dice dove piantare alberi

Sicuramente vi sarete chiesti se la città in cui vivete sia adeguatamente verde, ora ci risponde Google con la sua app Tree Canopy Lab. Il colosso di

Green economy: un settore che tira!
Giovany con più paranoie e psicosi a causa dell’ inquinamento
Francesco Montanari parla ai giovany romani (Associata 2.0)

Sicuramente vi sarete chiesti se la città in cui vivete sia adeguatamente verde, ora ci risponde Google con la sua app Tree Canopy Lab.

Il colosso digitale Google ha appena lanciato una nuova e rivoluzionaria piattaforma: Tree Canopy Lab.

Si tratta di uno strumento digitale (tool) inserito nell’ambiente digitale Environmental Insights Explorer (EIE), implementato da Google nel 2018. L’obiettivo? Calcolare le emissioni di CO2 nelle città per ridurle e limitare l’inquinamento.

L’app utilizza la tecnologia dell’intelligenza artificiale. Grazie alla raccolta di immagini aree durante primavera, estate e autunno, il sistema è in grado di individuare gli alberi in una città e di calcolarne la distribuzione, con il contributo dell’analisi di dati di Google Earth Engine e dell’immancabile Google AI, sfera di cristallo della multinazionale di Mountain View. Questa analizza automaticamente le immagini, rileva gli alberi e li riporta in una mappa che ne mostra la densità. Ci segnala dove ce ne sono pochi, per piantarne di nuovi.

Lo strumento di analisi, disponibile da pochi giorni, ha dato prova della sua efficacia nella città di Los Angeles, l’unica in cui è stato utilizzato al momento. Dalla rilevazione è risultato che oltre la metà degli abitanti vive in zone dove la percentuale di alberi ombreggianti è molto bassa. Risulta inoltre che una grande parte dei cittadini vive in zone con alto rischio di calore estremo.

L’applicazione ha risposto positivamente alla sua prima prova, ma non si può dire lo stesso per la città, che rimane comunque una delle più virtuose in America sotto questo aspetto.
Big G ha reso disponibile un form in cui tutti possono inviare segnalazioni, da cittadini a politici ad esponenti di governo di tutto il mondo, per richiederne l’attivazione sulla propria città. Questa invenzione, indicandoci le aree di maggiore criticità, potrebbe fungere da stimolo nella campagna di riqualificazione ambientale dei centri urbani. Il verde, oltre a far bene, è una bellissima decorazione.

#FacceCaso

Di Luca Matteo Rodinò

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0