Tempo di lettura: 3 Minuti

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Fanizzi

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Fanizzi

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi è Fanizzi a passare sotto le grinfie di Giorgia per parlare del nuovo singolo. Fanizzi è i

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Piraino
Natura Madre, il nuovo maxi singolo di Raze è accompagnato da una mostra esclusiva
FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Istmo

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi è Fanizzi a passare sotto le grinfie di Giorgia per parlare del nuovo singolo.

Fanizzi è il progetto artistico di Gianni Fanizzi, cantautore pugliese di stanza a Firenze dove la mattina lavora in banca e la sera si dedica alla sua grande passione: scrivere canzoni. Il 27 luglio è uscito per Leindiemusic/Artist First il suo secondo singolo “Elementare” prodotto dal produttore barese Molla così come il debutto “Vita da film”. Un brano “catchy” sulla riscoperta delle cose “elementari” della vita, una piccola rivoluzione contro la frivolezza dei nostri tempi.

Riesci a conciliare la vita da bancario con quella di artista?
Per quanto possa sembrare strano, con tanta forza di volontà e determinazione si può riuscire a conciliare le due cose. L’unica vera difficoltà è cercare di rimanere sempre se stessi nei due ruoli. Voglio che Fanizzi bancario e Fanizzi cantautore non abbiano differenze. Cerco di essere una persona trasparente e soprattutto vera in entrambi i casi e mi impegnerò sempre affinché venga fuori questo lato sia che si tratti di rapporti coi clienti sia che si tratti di canzoni.

Sei originario di Gravina in Puglia ma vivi a Firenze: in che modo hanno influito i luoghi in cui sei stato sul tuo percorso artistico?
Assolutamente tantissimo. Gravina in Puglia e Firenze sono due città che mi ispirano parecchio. La prima per un ovvio legame affettivo: lì ho sempre una parte di cuore, un legame indissolubile che mi àncora alle sue tradizioni, ai suoi odori, agli amori. La seconda per il suo valore artistico immenso: camminare per le strade di Firenze è quasi catartico.

Anche Elementare è prodotto da Molla, che rapporto hai con lui?
Molla è in primis un amico e poi un validissimo produttore. Ci siamo conosciuti durante una serata live in cui eravamo entrambi ospiti. Da lì siamo entrati subito in sintonia finché ho deciso di affidare a lui l’intera produzione dei miei brani.

Ma dicci la verità, Fanizzi è più elementare o complesso?
Fanizzi ha una voglia enorme di essere elementare nella sua complessità umana. Ogni persona penso sia un mosaico di anime differenti che tra di loro, a volte, non vanno d’accordo. Sta a noi avere la capacità di unirle e farle convivere come se fossero un unicum. Ma mi rendo conto che non sia affatto semplice.

Quali sono i tuoi progetti artistici per i prossimi mesi?
Il progetto ambizioso è di continuare a lavorare sui brani e inserirli in un Ep da far ascoltare in giro per poter raggiungere più persone possibili. La musica può riservare sorprese!

#FacceCaso

Di Giorgia Groccia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0