Tempo di lettura: 2 Minuti

A scuola con… Francesco Facchinetti!

A scuola con… Francesco Facchinetti!

Che scuola hanno frequentato i VIP italiani? Ve lo diciamo noi in questa rubrica. Oggi è la volta del DJ “Capitano”, Francesco Facchinetti. Vi siete

Normale di Pisa, il coraggioso discorso delle sue studentesse sconvolge Internet!
Il Ministro Fedeli non ha neanche la maturità?
Andrea Zilli, prof di ruolo under 30 che ha creduto nei suoi sogni

Che scuola hanno frequentato i VIP italiani? Ve lo diciamo noi in questa rubrica. Oggi è la volta del DJ “Capitano”, Francesco Facchinetti.

Vi siete mai chiesti quale scuola avessero frequentato da adolescenti personaggi come Salvini, PIF o Salmo? Noi sì. E visto il successo della nostra rubrica sugli sportivi, abbiamo deciso di allargare il campo, includendo nella nostra indagine attori, musicisti, politici e chi più ne ha più ne metta.

Oggi parliamo di un personaggio che è tornato suo malgrado a far parlare di sé per via di un’assurda aggressione subita per mano del celebre fighter irlandese Conor McGregor. E già ragazzi, è proprio di lui che stiamo parlando; del fu DJ Francesco, Francesco Facchinetti.

Contrariamente a quanto si possa immaginare, l’essere figlio d’arte (suo papà è il mitico Roby, voce storica dei Pooh) non ha reso più facile la vita di Francesco. All’età di tre anni, infatti, Facchinetti si accorse che, oltre a fare fatica a parlare per via della sua timidezza, non riusciva nemmeno a leggere e a scrivere. Scoprì insomma di essere dislessico.

Queste problematiche, purtroppo, se le porta dietro ancora e per “nasconderle” ha dovuto studiare parecchio (dizione per essere precisi). Ma a proposito di studio, veniamo all’argomento centrale di questo pezzo: il percorso di studi del Capitano Uncino di Mariano Comense.

Ebbene, dopo tre anni abbastanza fallimentari trascorsi tra liceo scientifico e classico, Francesco ha cambiato totalmente indirizzo e si è infine diplomato geometra. Quel diploma l’ha poi incorniciato e posato sulla scrivania di papà Roby, che, per premiarlo, ha telefonato al proprietario di una radio per aiutare il figlio a realizzare il suo sogno: diventare un disc jockey.

Oggi Francesco non è solo un noto speaker radiofonico, ma è anche un manager e un imprenditore di successo. Insomma, di traguardi ne ha raggiunti parecchi e lo ha sempre fatto convivendo con la sua dislessia. Ah e poi è anche sopravvissuto ad un destro di McGregor, per cui tanto di cappello!

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0