Tempo di lettura: 2 Minuti

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di johara

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di johara

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi è johara a passare sotto le grinfie della nostra redazione per parlare del nuovo singolo.

“Come una stronza”: fuori su Spotify la canzone d’esordio di Ero Iride
“I love it” è il nuovo singolo degli Elephants in the Room fuori ora!
FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo dei Tendha

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi è johara a passare sotto le grinfie della nostra redazione per parlare del nuovo singolo.

Dall’ 11 Febbraio 2022 è disponibile in rotazione radiofonica “Amore & Basilico”, il nuovo singolo di johara. Brano già disponibile su Spotify dal 4 febbraio e su YouTube dall’8 febbraio.
“Amore & Basilico” rappresenta un monologo interiore sulla persona di cui si è innamorati. La canzone descrive la quotidianità dell’amore in tutta la sua bellezza e semplicità. Dove ogni incomprensione viene superata con un piccolo gesto di dolcezza, premura verso l’altro spegnendo anche solo per poco i problemi del mondo esterno, il tutto usando sfumature R&B/Urbane a cui i fan di johara sono abituati da tempo.

Spiega l’artista a proposito del brano: “Secondo me l’Amore è paragonabile ad un piatto di pasta al sugo, poiché non è così complicato come sembra e tutti lo hanno assaporato almeno una volta nella vita: alla fine dei conti, se la salsa è acida basta aggiungere un po’ di zucchero. E come ciliegina sulla torta c’è il Basilico a dare colore e brio al tutto”.

E noi l’abbiamo intervistata!

Di cosa parla il singolo Amore & Basilico?
“Amore & Basiico” parla di come vivo io l’amore e le relazioni: ci sono i dubbi e le paranoie, ovviamente, ma cerco di non farci caso per concentrarmi sul bello e sulla positività di questo sentimento, di una relazione. È un pezzo nato molto spontaneamente una sera d’estate in cui ero un po’ giù, ma adesso è uno dei pezzi che mi da più carica.

Ti ricordi ancora la prima canzone che hai scritto? Com’era?
Orribile!! Le prime canzoni le scrivevo in un inglese tutto mio e dovevo sforzarmi per giorni per scrivere qualcosa che non fosse uguale a una delle mie canzoni preferite! Si chiamava “Cigarettes” e parlava di un amore non corrisposto mischiato ad una grande amicizia tra due ragazzi. L’ho scritta per un ragazzo che mi piaceva ai tempi, penso avessi 13/14 anni.

Cosa ti ha spinto a continuare con la musica?
Innanzitutto l’amore che provo per lei, che è sconfinato e profondo. Tuttavia ci sono delle persone che mi motivano ad andare avanti nei momenti disperati che ho, che credono in me più di quanto io faccia e mi spingono a credere nelle mie capacità: Emanuela Greco, Roberto Gionata La Torre, Obed Akatiah (rispettivamente la mia manager e i due produttori che mi seguono da quando ho iniziato) sono i miei punti fissi. Li ringrazio.

Questo è un sito dedicato agli studenti, quindi non possiamo lasciarti andare senza chiederti qualcosa in più sul tuo percorso scolastico?
Io sono attualmente al terzo anno di Università e studio Economia. Non sono la studentessa modello che tutti si aspettano, anzi, da quando ho iniziato l’università ho fatto fatica ad ambientarmi. Per questo è importante dire di non scoraggiarsi MAI e di credere sempre nelle proprie capacità, perché è l’unico modo per farcela, in qualsiasi campo.

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0