Tempo di lettura: 1 Minuti

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo degli Anticorpi

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo degli Anticorpi

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi sono gli Anticorpi a passare sotto le grinfie della nostra redazione per parlare del singol

Stromae e il nuovo album “Multitude”: un viaggio musicale fra continenti
Fenomeno Måneskin: antologia di un successo a cui tutti abbiamo FattoCaso
DARTE : fuori oggi in streaming e digitale il nuovo singolo “Belli come prima” prodotto da Mameli

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi sono gli Anticorpi a passare sotto le grinfie della nostra redazione per parlare del singolo.

Esce lunedì 14 febbraio 2022 a San Valentino, Poliamore mio, il nuovo singolo degli Anticorpi, fuori per Sunflower Records. Un nuovo capitolo per la band sci-fi technopop formata da Giovanni Di Iacovo e Arnaldo Guido, un nuovo singolo per celebrare gli amori non convenzionali, un nuovo brano atipicamente e intrinsecamente politico.

Ecco cosa ci hanno raccontato!

Come inizia il vostro percorso artistico?
Abbiamo assemblato una factory visionaria e biomeccanica fondendo uno scrittore cyberpunk (Giovanni Di Iacovo) con un musicista e sviluppatore di software (Arnaldo Guido).
Sintetizziamo i brani nel nostro laboratorio medico-musicale tra alambicchi, sperimentazioni sonore, romanzi di Philip K. Dick e liquori abruzzesi prima di uscire allo scoperto. Ci conosciamo da sempre e abbiamo collaborato a tanti progetti culturali, ma dal momento che abbiamo lanciato Anticorpi, abbiamo capito che la nostra vita stava per vivere una nuova fase. E ci piace assai.

“Poliamore” è il vostro nuovo singolo. Qual è il momento migliore per ascoltare questo brano?
Quando di colpo ti accorgi che molte delle cose che ti hanno fatto credere come universalmente “giuste e normali”, sono in realtà sono giuste e normali solo per alcuni. Da lì inizia la magnifica, emozionante ma difficile avventura del capire e scegliere una ad una le cose che sono giuste PER TE. Tra cui le forme, i modi e i destinatari del tuo amore.

E perchè, allo stesso tempo, “Poliamore” è la colonna sonora perfetta per questo periodo?
Perchè secondo noi è arrivato il momento di raccontare come esistono mille diverse possibilità relazionali, tra cui il poliamore. Ampliare il concetto di amore per renderlo più vero, più aderente alla realtà. La relazione eterosessuale e monogama é uno splendido tipo di relazione ma é solo una delle possibilità, una delle tante relazioni d’amore possibili. Tutte ugualmente degne purché scelte in modo libero e consapevole. L’importante per noi è che si possa scegliere tra diverse opzioni. Il poliamore è anche la possibilità di decostruire quei percorsi di vita che sembrano obbligati, che sembrano senza alternativa, gli unici che ci propongono come normali. Un percorso per liberarsi dalle urticanti gabbie della possessività, dell’eccesso di gelosia, della violenza terribile e dell’inutile dolore che ne consegue per tuttə.

Cosa potete anticiparci del vostro nuovo disco in uscita? In che modo è diverso da ciò che avete già pubblicato e in che modo invece è connesso alla vostra precedente produzione?
Sarà una prosecuzione del precedente (Vota Estinzione) come un arto biomeccanico che germoglia spontaneamente da fibre di techno, punk e densa cultura contemporanea. Attingerà dalla realtà per generarne distopia futuribile, e non siamo certi di cosa la realtà ci riserverà nei prossimi mesi, quindi il progetto è ancora abbastanza aperto. Ma puntiamo sempre a darvi piacere e a farvi sudare sia il corpo che le idee.


Questo è un portale dedicato agli studenti, quindi non possiamo lasciarvi andare senza chiedervi qualcosa in più sul vostro percorso scolastico. Com’è andata?

Benissimo tranne il giorno in cui per errore abbiamo carbonizzato la nostra professoressa di matematica mentre stavamo distillando metanfetamine dietro la lavagna con il fornello a gas del bidello, soprannominato Ciclope perché ha un testicolo solo.

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0