Tempo di lettura: 3 Minuti

Catania: il Rettore viene messo alla porta

Catania: il Rettore viene messo alla porta

Un vizio nel disegno dello statuto mette in discussione la figura di Giacomo Pignatario che rischia di cadere. Giacomo Pignataro, Rettore dell’Univers

Sardegna e Sicilia recuperano i NEET grazie ai fondi UE
Concorsi truccati: male male!
Fan dell’usato? Da oggi, tesi di seconda mano pronte per voi!

Un vizio nel disegno dello statuto mette in discussione la figura di Giacomo Pignatario che rischia di cadere.

Giacomo Pignataro, Rettore dell’Università di Catania, rischia oggi di perdere il suo ruolo all’interno dell’Ateneo per colpa di un errore compiuto nella formazione dello statuto nella sezione riguardante gli organi universitari. Di norma, alla stesura di un testo statutario segue l’approvazione del Ministero dell’Istruzione, che, una volta analizzato il disegno realizzato, approvandolo ne dichiara la possibile ristrutturazione con l’obbligo di seguire un iter specifico per la stesura di un nuovo testo.

Stando a quanto riportato da alcune fonti, nel 2011 sarebbe stato pubblicato un nuovo statuto, senza rispettare la maggioranza necessaria ( elemento richiesto dal MIUR) e pertanto sulla base di un atto viziato si è proceduto all’elezione del Rettore in carica oggi.

Dopo esser stato fatto ricorso, chiedendo l’annullamento delle nomine successive, il TAR non accolse la richiesta, mentre successivamente il CGARS, approvò l’illegittimità annullando lo statuto ex tunc, mettendo l’Università nella condizione di procedere alla modifica nel 2015 del testo in questione. In questo, oggi non sembrerebbe essere presente un riferimento al Rettore e alle rappresentanze studentesche ma si fa riferimento agli “organi statutari”, intesi comunemente come tutti gli organi statutari.

Una evidente incertezza sulla corretta interpretazione del testo, ha messo a repentaglio la posizione del Rettore, che, limitandosi a rendere nota la legittimità della modifica apportata nel 2015, ha cercato di contrastare le voci che lo vedono protagonista, combattendo contro il parere di molti che lo vedono alla porta.

Accusato di aver eluso la sentenza riguardante la illegittimità di un licenziamento, Pignataro presto fornirà la propria interpretazione della sentenza e chi lo sa che non ce la metta tutta per riappropriarsi del proprio posto.

Di Ludovica Gentili

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0