Vuoi fare pubblicità? Instagram più proficuo di Twitter

Vuoi fare pubblicità? Instagram più proficuo di Twitter

Un'indagine di Comcast rivela come sempre più clienti delle agenzie pubblicitarie scelgano Instagram per le campagne social. L’App per foto amatoriali

Social Finder- Ep.2 Follower
Salvini contro la Cattolica: “Ci hanno censurato”
Ryanair, che combini? Cancellati 2000 voli

Un’indagine di Comcast rivela come sempre più clienti delle agenzie pubblicitarie scelgano Instagram per le campagne social. L’App per foto amatoriali si vende meglio di un cinguettio…

Ha perso parecchio del suo smalto originale, siamo onesti; ci prende un po’ meno con i mille profili, milioni di hashtags e foto di ogni genere, perché la concorrenza di Snapchat ( e il suo formato) è di una ferocia incredibile.
Eppure lotta e resiste, mantenendo il suo centro gravitazionale all’interno di ogni cellulare, e soprattutto spostante un gran numero di dati e utenti. Proprio dietro la sua fama consolidata si può ricercare il perché venga scelto molto più di Twitter per il marketing social.

Chiariamo di cosa si tratti: attirare la clientela su un prodotto o un marchio attraverso i nuovi canali di tendenza sul web, quelli su cui rimaniamo incollati molto più che alla Tv, ottimi canali per le aziende e i loro mercati. A volte appaiono in maniera un po’ defilata, non ti sparano la pubblicità in maniera aggressiva, senza che tu riesca a sfuggirne, ma anzi la posizionano, tra un post e una foto, affinchè sia tu stesso cliente a volerci tornare e dare un’occhiata.

Il dato più importante che emerge dall’analisi è quel 63% di inserzionisti che dice di propendere maggiormente per l’offerta pubblicitaria di Instagram, mentre la percentuale di chi predilige utilizzare il social network dei cinguettii si assesta al 56%. Tutti e due rimangono comunque distanti da Facebook, che viene indicato come prima scelta nel 96 percento degli inserzionisti.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0