Tempo di lettura: 2 Minuti

Narcos non muore con Escobar

Narcos non muore con Escobar

Attenzione spolier!!! La più popolare serie realizzata da Netflix non si va a concludere con la seconda stagione, come previsto da molti, ma sarà prol

Boom delle droghe: in 10 anni +30%
Eroina, dopo vent’anni torna di moda
La cocaina nei licei privati di Roma, l’inchiesta di Santoro su Rai2

Attenzione spolier!!! La più popolare serie realizzata da Netflix non si va a concludere con la seconda stagione, come previsto da molti, ma sarà prolungata per altre due.

La storia di Pablo Escobar, grazie a Netflix, è diventata leggenda. La popolarità del programma ha toccato vette altissime, dimostrandosi il prodotto della società di streaming più apprezzato e visto.

Il finale della seconda stagione si conclude con la morte del più importante trafficante di droga della storia, ovviamente, ma lì tutti pensavano che sarebbe terminata. In fin dei conti lui era il protagonista, insieme ai due agenti della DEA, ma gli ultimi minuti del finale hanno regalato un colpo di scena, lasciando in sospeso l’idea che la storia potesse continuare su un altro filone, con i due poliziotti protagonisti. Qualche giorno in sordina, tra pensieri dei fans e smentite, finchè Netflix non ha pubblicato il teaser trailer della terza stagione.

Sarà tutta da scoprire, ma probabilmente sposterà l’attenzione sui fratelli Rodriguez, i trafficanti nemici di Escobar.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0