Tempo di lettura: 3 Minuti

La cocaina nei licei privati di Roma, l’inchiesta di Santoro su Rai2

La cocaina nei licei privati di Roma, l’inchiesta di Santoro su Rai2

Ieri sera è andato in onda il servizio per l’ultima puntata del programma “Italia”. Tema centrale i baby ricchi, ma a sconvolgere è soprattutto il gir

Cocaina, la Colombia vuole legalizzarla: sarà la fine di un’era?
Eroina, dopo vent’anni torna di moda
Narcos non muore con Escobar

Ieri sera è andato in onda il servizio per l’ultima puntata del programma “Italia”. Tema centrale i baby ricchi, ma a sconvolgere è soprattutto il giro di droga.

Tra i banchi di scuola, davanti ai professori, nelle macchinette e nei bagni. Ovunque in alcuni licei di Roma ( il servizio si rifa ad un istituto privato, forse di recupero ), l’inchiesta portata avanti dai reporter di Michele Santoro, fa emergere l’oscuro mondo della cocaina tra ragazzini spesso minorenni, che indisturbati spacciano e consumano perfino in classe. Uno dei ragazzi intervistati ha così fatto trapelare la situazione fuori controllo che si vive: “In cinque minuti nella mia scuola puoi procurarti la coca da almeno tre persone diverse”. Sconvolge il servizio, sia per il tema che per l’età, ancora non maggiorenne, della categoria che riguardava il tema.

Cocaina, ma anche altre droghe, facilmente reperibili e consumabili, senza controllo né della famiglia che dei professori, molti dei quali ormai hanno perso lo smalto di ferreo controllo che una volta la categoria era solita possedere. Sempre l’intervistato continua: “Ce ne sono alcuni che a ricreazione, sui banchi, consumano cocaina. La scuola ne è al corrente solo che non fa niente perché quando paghi 8mila euro di retta l’anno nessuno ha interesse a far sì che polizia, carabinieri e forze dell’ordine intervengano. Beccherebbero i ragazzi, questi verrebbero espulsi, arrestati, costretti a cambiare istituto e la scuola perderebbe iscritti”.

Una situazione indecente, sintomo di una società che porta troppi giovani ad avere così tanti soldi da perdersi nella noia, e in un clima del genere spingerli a drogarsi.

Qui il link per la puntata completa: http://www.serviziopubblico.it/puntate/italia-babyricchi/

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0