Tempo di lettura: 2 Minuti

Start Up? Ecco le migliori università

Una classifica analizza le migliori sedi accademiche dove poter progettare e dedicarsi alle creazioni di Start Up. Dominano gli Usa, ma ci sono sorpre

Whatsapp, arrivano pure le videochiamate multiple
PostPickr: il social tutto in uno che aiuta le aziende
VIAGGIA CON NOI: EP. 3- LE ISOLE GRECHE

Una classifica analizza le migliori sedi accademiche dove poter progettare e dedicarsi alle creazioni di Start Up. Dominano gli Usa, ma ci sono sorprese.

Se siete studenti e volete dare corpo a una vostra idea, progetto o qualsiasi altra cosa possa diventare il vostro lavoro, dovete guardare la classifica di Forbes, che analizza i luoghi migliori a livello universitario dove sviluppare indipendentemente una Start Up.

Se il dominio degli Stati Uniti è evidente, non mancano sorprese come Oxforf, con 8 startupper di successo come Kevin Hartz, fondatore di Eventbrite, e Tel Aviv, ma poi si va ad analizzare il meglio del meglio tra quelli atenei dove il fiorire di idee si tramuta in maggiori possibilità di successo nel mondo reale. Da queste cinque università che andremo ad elencare sono usciti più laureati divenuti imprenditori. Il valore complessivo di tutte le sedi messe insieme si trasforma in oltre un miliardo di dollari e 172 fortunati.

Spiccano quindi il “Massachusetts Institute of Technology”, il celebre MIT che ha visto in particolare Drew Huston, creatore di Dropbox, poi a sorpresa via dagli Usa, per “l’ Indian Institute of Technology”, centro di eccellenza asiatico dove si sono laureati 13 fondatori di Start Up miliardarie, tra cui Bhavish Aggarwal ed Ankit Bhati, creatori di Ola Cab, in India popolarissima app per chiamare taxi.

Da qui in poi il dominio è tutto americano, con l’”Università della California”, che essendo nel cuore della Silicon Valley non poteva non sfornare almeno 25 grandi nomi, come Nick Woodman, inventore di GoPro, successo mondiale.

Arriviamo ad “Harvard”, 37 eccellenze per l’ateneo del Massachusetts, da cui ricordiamo Jeff Hammberbacher, fondatore di Cloudera, un prodotto per software open source. Sul trono, infine, “Stanford”, altro punto di riferimento in California e in tutto il mondo, che vede 51 studenti autori di creazioni geniali e molto proficue, da cui non si può non ricordare Peter Thiel, inventore di PayPal.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0