Tempo di lettura: 3 Minuti

Allo Sport Expo 2017 di Verona si educano i ragazzi allo sport

Allo Sport Expo 2017 di Verona si educano i ragazzi allo sport

Anche quest’anno la splendida cornice di Verona ha ospitato lo Sport Expo, una manifestazione sportiva, fortemente voluta dall’Assessore allo Sport ve

Telecamere a scuola: si o no?
L’Aquila: tasse in aumento per i fuori corso
Belluno, torna l’Università!

Anche quest’anno la splendida cornice di Verona ha ospitato lo Sport Expo, una manifestazione sportiva, fortemente voluta dall’Assessore allo Sport verone, finalizzata ad avvicinare i ragazzi alla pratica sportiva e a sottolinearne i fondamentali valori di vita di cui lo sport è portatore

Ultima giornata di eventi allo Sport Expo di Verona: cominciato a sabato 18 marzo ha già raggiunto brillanti risultati grazie all’enorme seguito dei ragazzi e i loro genitori.

Sport Expo è una manifestazione portata avanti già da qualche anno dall’Assessorato allo Sport del Comune di Verona, con lo scopo di promuovere lo sport, con i suoi valori di formazione ed educazione, nei confronti dei ragazzi, spesso sempre più lontani dalla vita reale, soli davanti al proprio smartphone. La manifestazione, inoltre, si pone anche l’obiettivo di rafforzare il legame tra i ragazzi e i loro genitori, partecipando insieme alle gare sportive organizzate, dovendo “per forza”, fare gioco di squadra.

Sport Expo 2017 vuole dare spazio non solo agli sport più conosciuti ma vuole soprattutto valorizzare quelle discipline meno pubblicizzate ma pur sempre attraenti ed affascinanti. Tra gli sport proposti vi è, infatti, anche lo sci nautico, l’arrampicata sportiva, la vela e l’hockey sul prato.

La manifestazione prevede tantissimi appuntamenti, tra i quali incontri sportivi amatoriali ma anche vere e proprie gare competitive, tra cui campionati regionali di diverse discipline.
Alle migliaia di ragazzi che da sabato hanno popolato i capannoni di Sport Expo 2017 sono state anche impartite vere e proprie lezioni riguardo ai vari sport ma, molto importanti ed apprezzati, sono stati i corsi di formazione sulla corretta alimentazione e più nello specifico sull’alimentazione di uno sportivo.

A patrocinare i diversi eventi, svariati volti noti al mondo dello sport, olimpionici del passato e atleti contemporanei, i quali hanno spiegato le loro esperienze e dato consigli ai più giovani: tra questi Stefano Giovannetti, Elia Viviani, Sara Simeoni.
Molto apprezzato, proprio sotto un punto di vista educativo e culturale, è stato il momento della presentazione della Carta Fumetto nella quale è stata ripercorsa la storia (e le battaglie) della donna nello sport.
Per oggi sono attese ancora tantissime persone, tra cui ben 4.000 ragazzi provenienti da diversi istituti scolastici, i quali, accompagnati dai loro insegnanti di scienze motorie, parteciperanno attivamente alla manifestazione.

Per consultare l’intero programma della manifestazione, in particolare gli ultimi eventi di oggi, questo è il sito di riferimento.

Di Lorenzo Maria Lucarelli

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0