Tempo di lettura: 2 Minuti

AAA cercasi laureato in giurisprudenza!!!

AAA cercasi laureato in giurisprudenza!!!

Siete laureati in Giurisprudenza ma non volete diventare a tutti i costi avvocati o giudici? Tranquilli, c'è spazio per tutti! L'avvocato o il giudic

Essere istruiti non vuol dire sempre saper fare: Università sotto accusa
Se i “grandi” ci assumono ricevono un bonus, #FacceCaso
Torna il LUISS Contest: addio al CV, trovare un tirocinio è tutta un’altra storia

Siete laureati in Giurisprudenza ma non volete diventare a tutti i costi avvocati o giudici? Tranquilli, c’è spazio per tutti!

L’avvocato o il giudice è nell’immaginario comune, lo sbocco inevitabile di questa laurea. Un percorso obbligato dopo aver avuto a che fare per molti anni con leggi e codici di ogni genere. Ma in realtà un dottore in giurisprudenza può trovare impiego anche nel settore privato, lavorando ad esempio per un azienda. E proprio nella Capitale, ci sono alcune offerte di lavoro che vogliamo segnalarvi. Prendete carta e penna se non le avete a portata di mano.

Radar consulting Italia, società leader nel recruitment, è alla ricerca per conto di una nota azienda farmaceutica di un laureato in giurisprudenza. Per fare cosa? Vi occuperete delle fase organizzativa di gare d’appalto, quindi dei bandi e delle relative scadenze.

Oltre la laurea è richiesta una buona conoscenza del pacchetto Office e della lingua inglese. Partirete con un contratto a tempo indeterminato, con uno stipendio che terrà conto anche della vostra esperienza e del vostro grado di preparazione. Un impiego simile è garantito anche dalla società elettroimpianti Proietti, in particolare nell’area amministrativa. Potrete mettere a frutto le vostre competenze occupandovi dell’assistenza con i clienti e dei rapporti con i terzi in generale.

Ma le offerte di lavoro di cui vogliamo parlare non finiscono qua. Per gli aspiranti avvocati invece, il gruppo Toscano offre un tirocinio di 6 mesi con possibilità udite udite di essere assunti in pianta stabile. Cosa si chiede al candidato?

Un “pezzo di carta” in legge, un’età preferibilmente non superiore a 28 anni, mentre è apprezzata la conoscenza della lingua inglese o francese. Sarete inseriti nell’ufficio legale: pratiche e stesure di contratti saranno il vostro pane quotidiano. Il  campo dell’aviazione vi intriga e non siete ingegneri o piloti?

Potete comunque farne parte. Il dipartimento civile trasporti dello studio legale Blasio, infatti, è alla ricerca di un praticante avvocato serio e con voglia di lavorare in gruppo. Se siete interessati non perdete tempo prezioso e inviate il curriculum!!

#FacceCaso

Di Luca Pennacchia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0