Il sogno perpetuo di una laurea

Il sogno perpetuo di una laurea

La storia di Carlos Manuel Sera, 81 anni cubano da Washington, ci insegna come nella vita non bisogna mai perdere le speranze. Anche per una laurea.

Ai posteri l’ardua sentenza: un leghista contro le scuole(?)
Recupero debiti scolastici: e se il docente a settembre non c’è più?
Palermo: l’Università assume 59 nuovi docenti

La storia di Carlos Manuel Sera, 81 anni cubano da Washington, ci insegna come nella vita non bisogna mai perdere le speranze. Anche per una laurea.

Che sia una laurea o qualsiasi altro obiettivo, se nella vita si vuole prima o poi si raggiunge e si realizza.
Lo sa bene Carlos Manuel Sera, che a 21 frequentava l’ultimo anno alla Georgetown University, quando a Cuba paese natale arrivò Fidel Castro. Il padre era un diplomatico cubano che perdette il lavoro, e lui smise di studiare per aiutare la famiglia. 60 anni dopo, a 81 anni, è riuscito però a inseguire di nuovo il suo desiderio e laurearsi.

Eppure era il figlio dell’elite culturale e politica della Capitale americana, figlio appunto della diplomazia. Ma il 1960, dopo 4 anni di studi, il suo sogno si spezzò con l’avvento al potere proprio del regime Castrista.
Lui ricorda il periodo: “Quei mesi furono davvero traumatici. Vedevo il mio futuro dissolversi a mano a mano che leggevo le notizie da Cuba”.

Quando a gennaio 2018 la nipote Vanessa, in procinto di scegliere l’università, va in visita proprio alla Georgetown, quest’ultima scopra del passato del nonno, costretto a raccontare una verità a lungo celata.
Così la madre della ragazza, Mayte Sera, ha inviato allora una lettera all’ateneo, che ha risposto offrendo all’ex studente di riprendere da dove aveva interrotto.

Carlo ha allora avuto modo di completare uk suo corso in “Imposte sul reddito federale” e scrivere poi una tesi sulla nuova legislazione in materia di tasse.
A breve ci sarà la cerimonia di laurea, e lui potrà così completare definitivamente il suo sogno.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0