Tempo di lettura: 2 Minuti

Giovane, sei stressato? Ma certo che lo sei. Chiama questo numero e urla libero!

Giovane, sei stressato? Ma certo che lo sei. Chiama questo numero e urla libero!

Se sei stressato e tu lo sai mangia un panino. Quanto sei stressato e tu lo sai fai un urlo. Se sei stressato e tu lo sai, lui non ti lascerà mai. So

Giovani chef calabresi si raccontano: young, carini e occupatissimi
Brambilla sempre più schierata con vegetariani e vegani per le scuole
Una scuola di Asti dice NO agli sprechi di cibo

Se sei stressato e tu lo sai mangia un panino. Quanto sei stressato e tu lo sai fai un urlo. Se sei stressato e tu lo sai, lui non ti lascerà mai.

Sono tempi difficili per lo Stress. Va capito: Covid-19, DAD, ristoranti chiusi, coprifuoco, amici lontani, parenti vicini, montagne chiuse, parchi chiusi, chiusure chiuse…. Eh, s’è stressato poraccio, lo Stress. Non ce la fa più.

Se gli chiedi “ehi, Stress, come va la vita?” “Benissimo. Lo finisci tutto quel cianuro?
Non vuole più vivere lo Stress. Stufo di tutto, ha preso le sue cose e se n’è andato di casa. S’è nascosto nelle nostre profondità più sordide e meschine. s’è spalmato nei nostri neuroni, così quando è giù prende i nostri capelli e ci gioca a “m’ama-non m’ama”.

Il mio Stress, il mio carissimo stress, s’è sposato con la mia Ansia. Hanno fatto tanti piccoli figli, che teneri. Si chiamano Nutella sui biscotti, Hamburger di mezzanotte e patatine a colazione. Dovreste vedere come sorridono.
Ogni sorriso, per me è un chilo. ‘Cci loro.

AAAAAAAAAAAHHHHHHHHHH!!!!!

Ma c’è un modo per liberarsi di lui. Se lo sono inventato in America. USA. La terra delle invenzioni. Che poi siano geniali o mega-stronzate è un altro discorso. Questa è carina. Aiuta a sopravvivere di questi tempi. Senti un po’.
Fai così: chiama il +1-561-567-8531 e urla tutto quello che hai dentro. Sfogati, lasciati andare, con tutta la forza, tutto il fiato che hai nei polmoni. Con tutta la rabbia che ti batte dentro fallo: chiama il numero inventato da Chris Gollmar e caccia un urlo.

Poi, se ti va, te ne vai sul loro sito. Proprio qui. E ti riascolti. E ascolti quelli che come te ne hanno abbastanza di essere pappa e ciccia col loro Stress.

Provaci, aiuta.

Oppure vai dillà, apri il frigo e vai a trovare le sottilette. Una per ogni pensiero. Così delicate. Così morbide. Ne scarti una e ne vorresti subito un’altra. E perché non abbottarle di ketchup o maionese. Magari aggiungendo pure un bel panino caldo….

Scusate. Ho da fare. Voi urlate intanto.

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0