Tempo di lettura: 3 Minuti

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di nebulosa

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di nebulosa

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi è nebulosa a passare sotto le grinfie della nostra redazione per il nuovo singolo. È usc

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Anna Soares
Francesco Kairos ritorna con “Non siamo crazy in love” feat. Kuban
Cura torna con “MaiMai”, il nuovo singolo in uscita oggi per Ada Music Italy

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi è nebulosa a passare sotto le grinfie della nostra redazione per il nuovo singolo.

È uscito venerdì 15 marzo 2024 in distribuzione Believe Music Italy il brano “LSDP”, il primo singolo di nebulosa, artista pop punk, che ha al suo centro l’uso dell’autotune in maniera moderna e l’uso costante di chitarre elettriche distorte e batterie super in faccia. Nebulosa parla di ciò che lo circonda, delle sue emozioni, e le grida senza timore ed è cosi anche per questo singolo, che è un uptempo sull’amore e su quanto siamo fragili di fronte a questo sentimento, ma anche egoisti… percepire la linea tra ciò che è giusto per noi e ciò che è giusto per la coppia non è sempre facile.

Siamo partiti dal suo percorso scolastico, ed ecco com’è andata!

Questo è un social dedicato agli studenti, quindi non possiamo che inizia- re col chiederti qualcosa sul tuo percorso scolastico. Com’è andata?
Ciao a tutti, direi bello travagliato, ho cambiato 4 licei, però, senza ombra di dubbio, formativo sia a livello personale/caratteriale che, ovviamente, a livel- lo culturale.
Ricordate che la scuola è per voi.

E con lo studio della musica che tipo di rapporto hai? È vera quella cosa che si dice, che non si può fare musica se prima non la si studia?
Nasco da autodidatta, però, alla fine, nessuno lo è realmente.
Basta suonare con qualcuno per un po, confrontarsi, per iniziare ad entrare nel mondo della teoria musicale e non uscirne più.
Studiare serve, oltre che a migliorarsi, ad avere alternative alla quotidianità sonora, c’è un mondo da scoprire dietro ogni nota.

Sei entrato sin da subito nella playlist “sangue giovane” di Spotify. Che rapporto hai con playlist e algoritmi? E come scopri nuova musica?
Non sono mai stato ossessionato da playlist o numeri, il mio intento è sempre stato quello di riuscire a condividere le mie parole e poter aver un confronto con più gente possibile. Ovvio che aumentare il bacino di utenza è gratificante , ma non bisogna montarsi la testa. Tramite instagram, Spotify in modalità shuffle, YouTube, sono una persona super curiosa.

Chi potrebbero essere gli ascoltatori di Nebulosa?
Tutti, eliminate i pregiudizi.

E che programmi hai ora per il resto del 2024?
Sarà un anno ricco di singoli, dopodiché chissà, per ora sono concentrato a fare il meglio per me, per chi lavora con me e per chi ascolterà.
Un saluto a tutti voi, Nebulosa <3

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0