Tempo di lettura: 2 Minuti

A Biella chiude il salone dello studente

A Biella chiude il salone dello studente

Il “Versus” chiude i battenti e l’orientamento diventa “fai da te”. #FacceCaso. Brutte notizie per gli studenti di Biella. Quest’anno “Versus”, il sal

A Biella nasce uno spazio per laboratori hi-tech, aperti a scuole e non
Bonprix e l’alternanza scuola-lavoro
Un robot sommelier progettato da studenti italiani

Il “Versus” chiude i battenti e l’orientamento diventa “fai da te”. #FacceCaso.

Brutte notizie per gli studenti di Biella. Quest’anno “Versus”, il salone di orientamento scolastico dedicato ai ragazzi delle medie, non si farà. Per scelta della Regione, l’offerta formativa sarà presentata direttamente in classe. Un vero peccato considerando che ogni anno, si registravano almeno 1800 ingressi, tra ragazzi, genitori e intere classi.

“Versus” verrà sostituito da operatori di agenzie formative che hanno partecipato al bando regionale vinto da Enaip Piemonte: Cnos Fap Vigliano, Enaip, Città Studi, For Cop e Casa di Carità.

“Il salone l’ho seguito come professore e poi come dirigente – commenta Gianluca Spagnolo, preside dell’Iti -, e devo dire che tutti gli anni si è dimostrato un gran successo. Il fatto di riunire tutti gli istituti in un’unica location per due giorni, e il fatto che a presentarli fosse personale della stessa scuola, era il punto di forza di questa iniziativa. Senza contare la comodità per una famiglia, che si teneva per esempio il sabato libero e in un solo giorno riusciva a schiarirsi le idee. Adesso sarà diverso”.

Restano gli open day e le serate di presentazione organizzate dai singoli istituti ma non sarà di certo la stessa cosa.. peccato. #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0