Ikea dona una scuola per l’Abruzzo

Ikea dona una scuola per l’Abruzzo

Alla cerimonia d’inaugurazione erano presenti l’Ad di Ikea Italia e il Sottosegretario della Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi. #FacceCaso.

I Millenials che non vogliono andar via di casa: alcuni dati

Vaccini obbligatori a scuola: ecco la tabella
Una custodia blocca smartphone

Alla cerimonia d’inaugurazione erano presenti l’Ad di Ikea Italia e il Sottosegretario della Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi. #FacceCaso.

Ikea ha donato una scuola nel Comune di Crognaleto (Teramo), nel Parco nazionale del Gran Sasso.

L’Istituto comprensivo Alfredo Quaranta è destinato a 60 bambini dell’asilo, elementari e medie. Si sviluppa in due edifici, uno intonacato e l’altro in legno, con vetrate e un patio per attività esterne.

Alla cerimonia d’inaugurazione, tenutasi il 29 maggio, erano presenti l’Ad di Ikea Italia Bélen Frau e il Sottosegretario della Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi.

“Nei primi giorni dopo il terremoto, a fine agosto, noi eravamo già in quelle zone, con Save the Children. I bambini sono da sempre la nostra priorità. Passata la prima emergezna, poi, volevamo contribuire con qualcosa di duraturo. Il Miur e la Protezione Civile hanno mappato le scuole distrutte dal sisma, incrociando i bisogni della popolazione con i possibili donatori. Così siamo arrivati a Crogmaleto”. Racconta Stefano Brown, manager per la Sostenibilità di Ikea Italia.

In tempi record, grazie alla collaborazione di un team di progettisti Ikea e un’azienda abruzzese, è stata realizzata una scuola con criteri di edilizia sostenibile. “Dobbiamo ringraziare 7000 nostri dipendenti, che ci hanno chiesto di dirottare in questo progetto una parte del regalo di Natale aziendale”.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0