Tempo di lettura: 2 Minuti

Quanto è importante il voto della Maturità?!

Quanto è importante il voto della Maturità?!

Alcune ricerche mettono in evidenza come un 100 alla maturità sia importante, ma anche altre strade sono percorribili. Secondo “Espresso Communicatio

Streetart: i progetti del Comune di Venezia
Dieci lavori per guadagnare tanto (e studiare poco)
Qualità scarsa? Facebook declassa i contenuti

Alcune ricerche mettono in evidenza come un 100 alla maturità sia importante, ma anche altre strade sono percorribili.

Secondo “Espresso Communication”, agenzia di comunicazione Italiana, il voto di maturità è molto importante. Secondo la loro opinione, sostenuta anche da ricerche e dati statistici di “AlmaDiploma”,

chi esce con 100 dalla maturità ha l’80% di possibilità in più di trovare lavoro, rispetto a coloro che prendono 60.

Anche secondo Chiara Grosso, CEO di FourStars, società che si occupa di stage e lavoro, un buon voto di maturità raddoppia le possibilità di occupazione. Durante l’intervista, Chiara Grosso, poi specifica che questo è vero soprattutto per quanto riguarda gli istituti tecnici e professionali. Talvolta il voto di maturità è importante anche per le ammissioni in università estere.

Nell’opinione degli esperti citati, è fondamentale non sottovalutare la maturità e non credere che sia solo “un pezzo di carta”.

Personalmente, da studentessa, mi sento di dire che il voto di maturità non mi è servito. Il mio 79 ottenuto al liceo scientifico non è riportato nel mio curriculum e nessuno me l’ha chiesto. Questo non mi ha impedito di trovare opportunità di stage e tirocini.

Penso che spesso e volentieri il voto col quale i ragazzi escono dalle scuole superiori non sia per niente rappresentativo delle capacità, dell’intelligenza e delle competenze dei ragazzi. Per esempio, c’è chi, come me, nel tempo si è reso conto di aver sbagliato liceo.

Ora se tornassi indietro sicuramente non sceglierei il liceo scientifico. Ne frequenterei uno più in linea con i miei interessi, e magari lo affronterei meglio e con passione, e probabilmente ne uscirei con un voto più alto.

Ovviamente se il voto di maturità è l’unico parametro sul quale un ragazzo può essere giudicato, allora assume una certa rilevanza. Ma se, accanto al diploma, un ragazzo si impegna a fare molte esperienze extracurriculari, sono sicura che queste contino più di un semplice numero.

Anche dai dati esposti da Espresso Communication, emerge quanto affrontare esperienze diverse sia fondamentale. Secondo tali ricerche, infatti,

un periodo di studio all’estero aumenta le possibilità di trovare lavoro del 31%, uno stage le aumenta addirittura del 90% (attenzione, percentuale più alta rispetto al 100 della maturità!!).

Quindi, cari ragazzi, anche se non uscirete con 100 dagli esami che in questi giorni vi stanno esaurendo le energie, con un bel po’ di voglia di fare e di impegnarvi riuscirete a raggiungere i vostri risultati. Certamente saranno necessari impegno e sacrificio.

In bocca al lupo a tutti!!

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0