Tempo di lettura: 3 Minuti

Troppo studio + troppa fame = le 5 migliori app di consegna a domicilio

Troppo studio + troppa fame = le 5 migliori app di consegna a domicilio

Quando sei a casa e non hai nulla da mangiare e la consegna a domicilio è l’unica soluzione. Se siete fuorisede come me capirete l’essenza di questo

Quando è troppo è troppo: WhatsApp torna ai vecchi status
Ecco l’app di Google Tasks
Digital Yuppies, il digitale sbarca ai Luiss Enlabs

Quando sei a casa e non hai nulla da mangiare e la consegna a domicilio è l’unica soluzione.

Se siete fuorisede come me capirete l’essenza di questo articolo. Cioè quando tornate da lezione, aprite il frigo e trovate al massimo mezza birra e una cipolla. L’unica soluzione è la consegna a domicilio, vediamo insieme:

Le migliori app per la consegna a domicilio:

  • Just Eat: è la pioniera della consegna a domicilio. È semplice da utilizzare e la maggior parte dei ristoranti è sulla piattaforma. Il servizio, a parte alcuni casi, è molto rapido e permette sia di pagare alla consegna sia di pagare con la carta di credito.
    Spese di consegna: dipende dal ristorante; Ordine minimo: non sempre richiesto, ma molto spesso
  • Deliveroo: è il maggior concorrente di Just Eat perché si sta espandendo a vista d’occhio. Tenta di proporre ristoranti un po’ più elaborati di quelli del servizio precedente e in motli casi è anche più veloce. Si paga solo con la carta di credito, e si possono mettere eventuali mance al rider.
    Spese di consegna: € 2,90; Ordine minimo: dipende dal ristorante
  • Glovoo: è la nuovissima entrata nel regno delle app; e consegna ciò che nessuno ha mai consegnato prima d’ora: il Mc Donald’s. In realtà, è un’applicazione per le consegne in generale e si può chiedere al rider di andare a ritirare anche le lenzuola in lavanderia.
    Spese di consegna: € 2,50; Ordine minimo: poco richiesto, ma dipende
  • Moovenda: consegna solo nella città di Roma e tra poco inizierà anche a Napoli, non ci sono limiti di lontananza e sono molto veloci, basta che l’indirizzo di consegna sia all’interno del raccordo. Molto importante: sulle pagine social si trovano vari buoni sconto!
    Spese di consegna: dai € 2,50 ai € 10 per le consegne più lontane; Ordine minimo: non richiesto
  • Foodora: è attivo a Roma, Milano, Firenze e Torino e permette di scegliere tra i ristoranti più gourmet delle varie città. In giro si trovano tanti ragazzi che danno i volantini per ricevere degli sconti ed è disponibile anche per grandi ordini, come i pranzi di lavoro o per noi, di studio sotto esame.
    Spese di consegna: non ci sono se la consegna è abbastanza vicina;
    Ordine minimo: non richiesto

 

Che dite? Vi ho convinto? Io direi di scaricarle tutte!

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

 

 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0