Nasce UP’s Streetwear: una start up che unisce architettura e design sotto forma di T-shirt

Nasce UP’s Streetwear: una start up che unisce architettura e design sotto forma di T-shirt

Intervista a Pietro che è riuscito a creare una start up unendo ciò che studia e le sue passioni in un unico brand di T-shirt: UP's Streetwear. Ho de

#FacceCaso intervista Open House Roma in diretta su Radio Kaos Italy
Architettura, i risultati del test!
Test di medicina e architettura a Genova

Intervista a Pietro che è riuscito a creare una start up unendo ciò che studia e le sue passioni in un unico brand di T-shirt: UP’s Streetwear.

Ho deciso di intervistare il mio caro amico Pietro, che noi, in realtà, chiamiamo “Piero”. Il motivo è che Pietro negli ultimi tempi ha creato la sua start up e ora tutti sfoggiamo con orgoglio le sue magliette!

– Allora Piero, per iniziare spiegami cos’è UP’s Streetwear! –

Per ora UP’s Streetwear è solo un sito in cui vendo le magliette che ho creato, ma il progetto che ho in mente è mooolto più grande.
L’idea attorno alla quale gira il progetto è quella di dare la possibilità a giovani artisti che vogliono farsi conoscere, di divulgare e vendere le proprie creazioni sulla tela più utilizzata al mondo: la T-shirt!

In montagna con maglietta UP’s Streetwear!

– Come hai iniziato? –

È iniziato tutto con una pagina Instagram che si chiamava “Usci&Portoni”, postavo solamente foto di porte: di pagine come quella ne esistono a centinaia in tutto il mondo e la mia era rivolta al mio territorio.
Poi ho deciso di espandere l’idea e di trasformare il nome del profilo Instagram in @UPsArtworks, per darmi la possibilità di spaziare e postare anche contenuti diversi. Per esempio mie grafiche, foto e lavori che produco; studiando architettura ho tantissimo materiale creativo che posso condividere. Infine ho deciso di integrare al progetto anche la mia passione per la moda ed ecco che nasce UP’s Streetwear.

– Il tuo sogno? –

Fare in modo che UP’s Streetwear diventi una piattaforma online che serva per dare una mano a giovani illustratori e designer grafici. Vorrei che i giovani creativi che desiderano far conoscere le proprie migliori creazioni e farle circolare stampate su T-shirt potessero trovare in questa Start up un modo per iniziare.

– Perché hai iniziato? –

Perché il mio desiderio era quello di trovare qualcuno che mi supportasse con mezzi e capacità, nell’avviare un mio brandOggi, dopo mesi di studio di strategie di social-marketing, inizio la sperimentazione su me stesso, lavorando sul mio brand. Un giorno, vorrei riuscire a fornire agli artisti emergenti, come me, tutti gli strumenti per iniziare a divulgare la propria arte indossabile.

Friendship goals con magliette UP’s Streetwear!

Cosa fai per portare avanti il progetto?

Il mezzo più efficace per divulgare il progetto e farmi conoscere sono i social. Tramite Facebook (UPStreetwear) e Instagram (UPsartworks) ogni giorno pubblico dei contenuti, per esempio foto delle mie magliette indossate da coloro che le hanno comprate, grafiche dei miei lavori e foto artistiche. Tutto gira attorno al mio Brand. Ci tengo al fatto che le mie magliette possano impersonare stili diversi e che siano adatte a tanti contesti e situazioni, quindi tramite i social cerco di far trapassare il questo messaggio!
Se questa intervista ti ha messo un po’ di curiosità e hai voglia di dare un’occhiata alle magliette di UP’s Streetwear cliccando qui andrai direttamente al sito. In alternativa metti like alla pagina Facebook “UP’s Streetwear” o alla pagina Instagram @upsartworks e rimani sempre aggiornato/a!
A tutti gli amanti del design consiglio di leggere la nostra intervista a una studentessa della Design Academy di Eindhoven!

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 2
  • comment-avatar
    Gianni Carra 9 mesi

    Questa è la professionalità emergente che mi piace. Stile di scrittura che rafforza e sostiene una passione nello sviluppo di proprie idee. Tutto questo va molto al di là della semplice pubblicità, questo è credere nei sogni senza stancarsi mai di perseguirli. Complimenti ragazzi!

    • comment-avatar

      Ti ringrazio per il bellissimo e incoraggiante commento, da parte mia e di tutta la redazione di FacceCaso!

  • DISQUS: 0